Piccoli tesori da scoprire - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Piccoli tesori da scoprire

di Consuelo Pallavicini

L’Hotel Cenobio dei Dogi di Camogli è noto ovunque per la splendida posizione in cui si trova e per l’ospitalità. Ma anche per la sua antica origine: fu, infatti, edificato come cenobio dai dogi genovesi nel XVI secolo, per divenire proprietà dei marchesi Gentile e successivamente della famiglia De Ferrari. Nel 1956 fu adibito ad hotel. Al suo interno vi è un piccolo tesoro da scoprire: una piccola Cappella gentilizia, oggi sconsacrata, dedicata a Nostra Signora del Rosario.

P1040391

Costruita in due tempi nel XVIII secolo in un elegante stile barocchetto genovese, possiede l’originalità di avere, ai lati del presbiterio, due gallerie (parte inferiore) e quattro tribunette (parte superiore). Negli anni 1955-56 fu oggetto di alcuni lavori di ripristino, tra i quali la tinteggiatura in rosa antico, che le diedero nuovamente il suo aspetto originale. La pala dell’atare, dipinta da Era Ascheri nel 1956, rappresenta S. Emilio, in memoria dell’ingegner Emilio De Ferrari proprietario e restauratore del complesso.

P1040398