Ne comincia a ricordare l'Unità d'Italia - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Ne comincia a ricordare l’Unità d’Italia

DSCF0610Tocca al comune di Ne aprire le celebrazioni previste per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia che nella nostra provincia iniziano un anno prima per ricordare la partenza dei Mille avvenuta dallo scoglio di Quarto il 5 maggio del 1860. Sabato prossimo torna in Val Graveglia Annita Garibaldi, pronipote del Generale, in occasione di una bella manifestazione voluta dall’amministrazione comunale per commemorare Angelo Garibaldi, nonno dell’Eroe dei due mondi, nato a San Biagio di Chiesanuova di Ne il 9 gennaio del 1741. <Il programma – spiega l’assessore alla cultura Giuseppe Nobile – prevede alle ore 10 presso il palazzo comunale la presentazione del libro “Garibaldi orizzonti mediterranei” a cura di Annita Garibaldi Jallet e Anna Maria Lazzarino Del Grosso. Sarà presente anche il coautore Gianluigi Alzona>.

Img0475Al termine della cerimonia il piccolo corteo si sposterà presso il cippo di Angelo Garibaldi, opera dello scultore Franco Casoni, in località Chiesanuova per lo scoprimento di una bacheca in legno con targa ricordo. Si deve proprio alle accurate ricerche compiute dal professore Alzona dell’Università di Torno la certezza circa le origini degli avi di Giuseppe Garibaldi. <Documenti inediti e poco noti – spiega lo studioso – hanno permesso alcuni anni fa di gettare nuova luce sulle persone e sulle vicende indagate>. Dal materiale rinvenuto si desume che il nonno Angelo, qualificato come “Sieur” e negoziante, era presente in qualità di testimone alla dichiarazione di nascita del nipote Giuseppe redatto il 4 luglio 1807 nel palazzo comunale di Nizza. Un personaggio nato a metà del Settecento nella Valle di Garibaldo a San Biagio. Negli ultimi tempi gli amministratori della Val Graveglia si sono molto adoperati per far conoscere l’importante ricerca che ha portato a cementare una grande amicizia con la pronipote del generale Annita. Dal 2007, in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi, il comune di Ne e quello di La Maddalena nell’isola di Caprera sono gemellati.