Elezioni: manifesti primi indizi - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Elezioni: manifesti primi indizi

avegno 106A causa delle violenti piogge molti muraglioni finiscono in briciole. Nel comune di Coreglia si segnalano parecchi danni lungo la strada che porta al passo della Crocetta. Però, un muro in pietre a vista poco prima di giungere in paese resiste come pochi. A sorreggerlo, senza ombra di dubbio, troviamo i candidati alle prossime elezioni regionali. In sette sono riusciti a sfruttare lo spazio, evidentemente, vitale. Primo a sinistra Agostino (Alessandro) che invece di inserire il nome di battesimo ha pensato bene di scrivere la dicitura della Lega Nord Liguria per esteso. A fianco troviamo il triunvirato Udc Boitano Monteleone Mondello, un manifesto vecchia maniera: niente foto e grande spazio al simbolo del partito. Gino Garibaldi (Pdl) sportivo come sempre annuncia sorridente l’intenzione di “continuare insieme”. Anche Gianni Macchiavello (Pdl) avverte di essere pronto ad ascoltare “i buoni consigli” sempre meglio che seguire “i cattivi esempi”.

avegno 105 Roberto Bagnasco (Pdl) in perfetto stile Obama ringrazia i sostenitori impegnati a dare impulso alla campagna elettorale. Non può mancare Franco Rocca (Pdl) in “giacca e cravatta” davanti al suo mare di Zoagli. Infine il simbolo di Gente d’Italia pronto a lanciare Ugolini Elio, l’unico a mettere il nome dopo il cognome come usava a scuola e durante il servizio militare.