Capitanerie di porto: il bilancio del 2009 - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Capitanerie di porto: il bilancio del 2009

Dalla Capitaneria di Porto di Genova riceviamo e pubblichiamo:

L’anno che sta per chiudersi si è rivelato particolarmente impegnativo per gli uomini delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera della Liguria. Analizzando quanto svolto nell’ambito del soccorso a vite umane in pericolo in mare, fondamentale attività che il Corpo deve garantire, si notano cifre particolarmente rilevanti: ben 974 sono state, infatti, le persone che la Guardia Costiera ha soccorso nel mare e lungo le coste della Liguria, di cui oltre 500 soltanto nella stagione estiva. Significativo è stato, inoltre, il servizio assicurato la scorsa estate da alcune unità navali della Capitaneria di Porto di Genova sul Lago Maggiore, dove sono state soccorse 78 persone. Alla luce di questi positivi risultati è intendimento sia della Capitaneria di Porto di Genova che delle regioni Piemonte e Lombardia intensificare l’impegno sul Lago Maggiore, prolungando dalla prossima estate il periodo di permanenza delle unità di soccorso.

Una particolare attenzione merita l’attività svolta dalle Capitanerie di Porto della Liguria nel periodo estivo nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro”: più di 31.000 sono stati, infatti, i controlli esperiti in tale periodo con particolare riguardo al diporto, all’ambiente, ed alla sicurezza della balneazione, 96 sono stati le notizie di reato trasmesse all’Autorità giudiziaria e 780 sono stati i verbali amministrativi elevati.

Per l’espletamento dell’attività descritta le Capitanerie di Porto della Liguria dispongono di 3 pattugliatori d’altura, 17 unità per il soccorso veloce, 11 unità per polizia marittima e vigilanza antinquinamento e 19 mezzi minori per polizia marittima e soccorso costiero. Tali unità hanno effettuato, nel corso del 2009, 7820 ore di moto percorrendo 69.000 miglia ( 140000 Km circa).