"Santa", stop ai contributi a pioggia - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Santa”, stop ai contributi a pioggia

di Marco Massa

Stop ai contributi a pioggia ad enti ed associazioni che fanno affidamento su finanziamenti comunali per organizzare la propria attività e spesso sopravvivere. Anche se nulla ufficialmente è stato stabilito, a Santa Margherita Ligure già si leva il coro delle lamentele, alimentate da certa opposizione.

Nel piano triennale della giunta, questa aveva premesso: “Nuova regolamentazione per la concessione di contributi per iniziative di pubblico interesse: per aumentare la qualità delle iniziative di pubblico interesse; per aumentare la qualità delle iniziative; evitare un’eccessiva contrazione stagionale; stimolare l’aggregazione tra le associazioni e integrare i progetti. Una quota dei contributi straordinari sarà destinata ad iniziative rispondenti alle linee di azione indicate annualmente dalla giunta in sede di approvazione di bilancio. Queste risorse dovranno essere attribuite mediante procedure concorsuali”.

il sindaco Roberto De Marchi sembra intenzionato a non accettare la logica dei contributi a pioggia che mirano, in quasi tutti i Comuni, ad accontentare un po’ tutti, a guardare più ai voti che i finanziamenti possono procurare che al beneficio della collettività. Non importa siano destinati a manifestazioni ignobili, che creino doppioni, che inteteressino i soli organizzatori, che abbiano costi esagerati rispetto a ciò che offrono.

 A Santa Margherita, secondo quanto detto alla presentazione del piano triennale, i contributi saranno erogati a chi proporrà iniziative di buono o alto livello ed utili alla politica culturale-turistica della città. Se le cose stanno così, ci auguriamo che il modello De Marchi sia esportato anche in Provincia e Regione. Sarà la volta che le associazioni cercheranno sponor o iniziative per autofinanziare i loro progetti.