Frane in Val di Vara; Riviera senza spiagge. - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Frane in Val di Vara; Riviera senza spiagge.

     L’ondata di maltempo che da circa una settimana si è abbattuta sulla Riviera di Levante non accenna a diminuire e continuano i problemi sulle strade dell’entroterra, sia nel Tigullio che nello Spezzino.

     Non si arrestano i movimenti franosi, decine tra piccoli e più importanti su quasi tutte le vie di collegamento con i paesi e le frazioni della Val di Vara e dell’estrema costa ligure. Molte le pietre e gli alberi precipitati, in questi giorni, sulle strade dell’Alta Val di Vara, ed innumerevoli poi gli interventi sulle strade di collegamento con le Cinque Terre. Sulla costa la mareggiata ha eroso metri di spiaggia. In particolare a Monterosso, sulla spiaggia di Tragagià, le onde hanno spazzato via l’arenile mentre sulla spiaggia di Fegina si sono arenati ben cinque grossi tronchi d’albero. La situazione è complessa un pochino anche in altre spiagge : a Levanto, Bonassola , Deiva Marina e Moneglia. I pochi arenili di queste spiagge sono stati inghiottiti dalle acque e i detriti sono giunti ovunque. Relitti di piccole imbarcazioni, strappate via dagli ormeggi, ora navigano sul mare in attesa di piaggiare.

     In Val di Vara e sull’estrema costa di levante, esiste molta apprensione per le condizioni del tempo che sta peggiorando. Sono ancora previste abbondanti piogge (mediamente la scorsa settimana sulla costa sono caduti oltre 130 millimetri d’acqua) e vento teso. Una nuova perturbazione insisterà sulla Riviera di Levante ed in particolare sullo spezzino fino a fine settimana. Il giorno peggiore dovrebbe essere  giovedì 31. Tutti sperano che non porti altri danni.

 

                                                                                                   Guido Ghersi