Zoagli, il ricordo dei bombardamenti - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Zoagli, il ricordo dei bombardamenti

Oggi Zoagli ricorda con una messa e la deposizione di corone ai monumenti ai Caduti, il primo dei sette bombardamenti che ridusero il centro in macerie. Era il 27 dicembre del 1943. L’obiettivo era il viadotto ferroviario e le bombe, allora come oggi, non erano intelligenti e a nessuno mportava che lo fossero. Le vittime furono 44.

Nel 2004, su richiestraell’allora sindaco Franco Rocca, Zoagli ha ottenuto la medaglia di bronzo al valore civile. Ma il capolavoro è stata l’idea (oggi sembra l’uovo di Colombo) di valorizzare la piazza e porre una lapide che trasforma l’incombente viadotto ferroviario in un monumento che ricorda quei tragici eventi.