Uscio: domani consiglio comunale - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Uscio: domani consiglio comunale

 Ultimo consiglio comunale prima della pausa natalizia e la partenza del sindaco di Uscio Massimiliano Bisso per gli States. Il primo cittadino vuole andarsene tranquillo e quindi intende comunicare all’assemblea quanto era stato già sancito alla giunta. Dimissionato il vicesindaco Giuseppe Garbarino, che ha deciso di formare gruppo autonomo di minoranza, entra nell’esecutivoSergio Bianchi mentre la decana degli assessori, Maria Pia Romano, assume l’incarico di vicesindaco. Bisso cerca di ritornare alla normalità anche se l’uscita di Garbarino dalla maggioranza rischia di creare non pochi problemi in futuro.

uscio 086 Dopo una serie di pratiche all’ordine del giorno, compresa l’approvazione della convenzione tra i comuni di Cogorno, Zoagli e Uscio per l’affidamento delle funzioni di segretario comunale a Ugo Colla, la discussione è destinata ad entrare nel vivo con una serie di mozioni, interpellanze e interrogazioni. Tema d’attualità le proteste sfociate in una petizione che ha già superato le duecento firme relativa alla raccolta della spazzatura con il sistema “porta a porta”. Un metodo contestato da buona parte della popolazione che vede “fiorire” ad ogni angolo delle strade sacchetti della “rumenta” in tutte le ore del giorno e della notte. La richiesta di chiarimenti vede accomunati Simona Torre ( Indipendente) ed il gruppo d’opposizione Insieme per Uscio guidato da Attilio Massimo Terrile.

uscio 087La Torre chiede inoltre conto del ritardo con cui gli vengono consegnati dagli uffici comunali i documenti richiesti indispensabili per svolgere il mandato : <Ho dovuto attendere oltre due mesi”. Vuole anche notizie relative al Cpi (Certificato prevenzione incendi) che i vigili del fuoco devono rilasciare al fine di garantire l’agibilità nel plesso scolastico del capoluogo. Sempre la Torre pone all’attenzione del consiglio su una delle tante lettere anonime che negli ultimi mesi hanno avvelenato il clima dell’amministrazione usciese. Terrile interroga invece il sindaco Bisso sulle possibili conseguenze a cui va incontro il comune di Uscio affidatario della riscossione delle tasse a Tributi Italia di Chiavari società da mesi al centro di una intricata vicenda. Non manca da parte di Terrile una richiesta relativa al belvedere inaugurato nel mese di aprile, recentemente oggetto di lavori e nei giorni scorsi chiuso a causa del ghiaccio. Tocca invece all’ex vicesindaco Giuseppe Garbarino, nell’inedita veste di consigliere d’opposizione, ottenere dal sindaco informative sull’espletamento degli accertamenti di regolarità urbanistica in ordine ai criteri fissati dall’ufficio tecnico edilizia privata. Insomma quanto basta per fare notte