Recco, 50 anni dopo il primo scudetto - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Recco, 50 anni dopo il primo scudetto

La Pro Recco vinse il primo dei suoi 23 scudetti mezzo secolo fa a Trieste. Fu una grande festa, anche perché per la prima volta  i colori bianco-azzurri avevano la meglio sui rivali di Camogli, che di scudetti ne vantavano già sei.

Il pittore Giuseppe Bozzo ha dedicato all’epopea della Pro Recco sedici tele esposte nella sala consigliare del municipio. Questo pomeriggio, alla presentazione della mostra (10-12, 16-19) erano presenti il sindaco Dario Capurro, gli assessori Caterina Peragallo, Franco Senarega, Carlo Gandolfo, il presidente del consiglio comunale Marco Brtagnon, il mitico Emilio Razeto, due dei giocatori che conquistarono lo scudetto: Eugenio Merello e Lino Maraschi. Venti le persone tra il pubblico.

Carlo Gandolfo durante l'inaugurazione

Carlo Gandolfo durante l'inaugurazione

Tra le molte parole pronunciate, diciamo che le più attuali, perché motivo di riflessione e discussione, sono quelle del giornalista Emanuele Mortola: “Quello scudetto e quella Pro Recco valgono più della squadra di oggi. Perchè nel 1959 tutti i giocatori erano recchesi”. Già, cosa rimane oggi della felicità ed entusiasmo di allora? Forse l’antagonismo con Camogli che comunque va anch’esso svanendo.

m.m.