Camogli, in porto ormeggia la polemica - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Camogli, in porto ormeggia la polemica

L’ultima provocazione di Giancarlo D’Errico riguardo la gestione del porto di Camogli, riguarda la richiesta di allontanare dallo scalo, per motivi paesaggistici e di sicurezza, uno dei battelli turistici utilizzati per i collegamenti con Punta Chiappa, San Fruttuoso, Porto Antico e Cinque Terre. D’Errico si impegna a pagare il canone di uno dei 12  ormeggi oggi ad uso del battello turistico.

La Commissione per l’accordo di programma si è riunita stamattina per fare il punto sugli accordi con Arte (gestione case popolari) per quanto riguarda la casa della “Caletta” di San Fruttuoso. Lavori che si trascinano da troppo tempo, cantiere che non rispetterebbe le norme di sicurezza. Molte sarebbero le cose che alterano il paesaggio e la bellezza della cala. E cresce il malumore per la monorotaia che serve un B&B privato, struttura che sarebbe stata autorizzata in via definitiv dalla Regione e, stranamente dagli ambientalisti.  Per quanto riguarda il cantiere di Arte è in corso un sopralluogo dell’assessore Mercurio. L’accordo tra Comune e Arte ed il  nuovo regolamento edilizio saranno gli argomenti all’ordine del giorno di un consiglio comunale previsto entro l’anno.