Filippo Riela e L'Apostolato del mare - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Filippo Riela e L’Apostolato del mare

Riceviamo e pubblichiamo:

“Filippo Riela diventa   responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Apostolato del Mare Italiano, Fondazione Migrantes della Conferenza Episcopale Italiana. L’ Ufficio è operativo presso la Direzione Nazionale dell’Apostolato del Mare Italiano a Genova.

Don Giacomo Martino, Direttore della Direzione Nazionale dell’Apostolato del Mare Italiano, ha espresso la sua soddisfazione nella scelta di Riela:  “oltre che per il suo alto grado di responsabilità, professionalità e  senso dello Stato anche  per le apprezzate particolari doti umane e lo spirito di solidarietà  che lo hanno sinora contraddistinto”. L’Apostolato del Mare ha bisogno di persone che credono in ciò che esprimono in termini di solidarietà ed aiuto al prossimo soprattutto nel mondo marittimo, caratterizzato da una pluralità di etnie e fabbisogni socio-culturali e religiosi, accentuati dalla lontananza dei marittimi dalle loro case, affetti e tradizioni. 

L’atto di nomina di Riela, che oggi, 11 dicembre 2009,  è stato  formalizzato a Genova, nasce dal provvedimento ufficiale del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Raimondo Pollastrini su proposta di Don Giacomo Martino e con la piena adesione del Comandante della Capitaneria di Porto di Genova, Ammiraglio Ispettore (CP) Ferdinando Lolli.

“Sono onorato di questo incarico prestigioso che mi e’ stato affidato e al quale dedicherò tutta la mia attenzione, dice Riela. Ringrazio chi ha sostenuto la mia nomina credendo nelle mie possibilità, nei miei valori, nella volontà di dare il massimo impegno nell’ambito dell’attività dell’Apostolato del Mare, quotidianamente rivolta  ai lavoratori marittimi sulle navi mercatili e sulla pesca  nella promozione di azioni ed opere di accoglienza di questi lavoratori   che in Italia sono assistiti dai volontari dei Centri “Stella Maris”, attualmente presenti nel territorio in una trentina di sedi  nei principali porti  e con il sostegno dei Comitati Welfare della Gente di Mare”.

Riela, già in passato, ha curato iniziative legate all’Apostolato del Mare. In particolare nel mese di Marzo del 2003 ha organizzato presso la Capitaneria di porto di Genova la presentazione del libro, in anteprima,  ” Nè in terra né in mare – Navi sequestrate ” di Stefano Schirato ispirandosi  al film di Giuseppe Tornatore (che ha firmato l’introduzione al volume) “La leggenda del pianista sull’oceano”, dove il protagonista non scende mai dalla nave dove era nato.  Il reportage, ha documentato attraverso 60 immagini in bianco e nero la realtà , sempre più drammatica, delle navi abbandonate e degli equipaggi dimenticati, vittime di armatori senza scrupoli o di compagnie di Stato cariche di debiti.

Riela, svolgerà la nuova carica mantenendo gli attuali compiti di Segretario dell’Ammiraglio Comandante della Capitaneria di porto genovese, responsabile dell’Ufficio Stampa e relazioni esterne.