PERSONAGGI. Borzonasca, la saga dei Devoto - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PERSONAGGI. Borzonasca, la saga dei Devoto

di Marco Zanello

Alcuni operatori turistici di Borzonasca, vorrebbero un salto di qualità ed indicano un punto di partenza. In un entroterra in cui il massimo dei richiami è costituito dalle sagre gastronomiche e da orchestrine che propongono il liscio, è però difficile parlare di cultura.

 E’ forse per questo che sono pressochè dimenticate due figure di spicco della cultura italiana del ‘900. Luigi Devoto (Borzonasca 1864 – Milano 1936) fu il fondatore della Clinica del Lavoro a Milano, primo istituto al mondo interamente dedicato alla prevenzione e cura delle malattie da lavoro. Un argomento ancor oggi di grande attualità .

Suo figlio Giacomo Devoto (Genova 1897 – Firenze 1974), linguista italiano, docente universitario, presidente dell’Accademia della Crusca, autore di diversi libri e, con Gian Carlo Oli, del mitico dizionario illustrato della lingua italiana. Altra materia di attualità in un periodo in cui la lingua si imbarbarisce e impoverisce.

I due Devoto, ai quali Borzonasca ha dedicato una piazzetta ed una scuola, riposano all’ombra di alcuni cipressi nella tomba di famiglia a Borzonasca, ma pochi li ricordano e molti ne ignorano le grandi doti che li resero famosi.

Ora si vorrebbe creare un evento annuale di respiro nazionale, per celebrare la memoria dei Devoto e dare inoltre impulso ad un turismo più qualificato. La strada potrebbe essere quella di convegni che radunassero in tempi diversi i migliori esperti della medicina del lavoro  e i  linguisti di fama. I fondi potrebbero arrivare da Provincia e Regione, ma anche da altre Istituzioni e privati.