Recco, i club: "Noi padroni della spiaggia" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Recco, i club: “Noi padroni della spiaggia”

Il titolo è forzato, ma riflette probabilmente il senso di una lettera, inviata dai quattro club di diportisti di Recco all’amministrazione comunale, per chiedere chiarimenti sul progetto definitivo del barcasilo, costruzione interrata prevista sotto il lungomare per ospitare le piccole barche attualmente sistemate su una spiaggia sottratta alla balneazione.

La nuova amministrazione è assolutamente intenzionata a realizzare il barcasilo, nonostante l’opposizione dei diportisti che vorrebbero che tutto restasse immutato, anche i costi per fruire di un posto barca, e il no sia dei consiglieri di minoranza, sia di alcuni che aspiravano a sedersi sui banchi del consiglio comunale, ma sono stati bocciati dall’elettorato. Da segnalare, infine, la contrarietà di alcuni membri della maggioranza a realizzare l’opera.

Intanto il vicesindaco Carlo Gandolfo ha chiesto che la spiaggia sia liberata dalle imbarcazioni entro il 5 settembre: i natanti potranno essere sistemati nell’area dell’ex discarica di valle della Ne. Da qui il fastidio degli interessati e lì’azione politica degli oppositori.