Burlando: vogliamo gli striscioni - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Burlando: vogliamo gli striscioni

Bene il lavoro dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive per prevenire la violenza negli stadi, ma la norma che dal marzo 2007 rende molto difficile esporre gli striscioni delle squadre durante le partite andrebbe rivista.
Questo il senso della lettera inviata oggi dal presidente della Regione Liguria Claudio Burlando ai ministri dell’Interno, Maroni, e della Difesa, La Russa.

BURLANDO 103“La norma in questione – continua Burlando – ha creato non pochi problemi di rapporto tra i tifosi e la Questura, minando un lavoro prezioso, fatto qui a Genova, di molto dialogo e di promozione dell’autoresponsabilità dei tifosi. Molte misure promosse dall’Osservatorio si sono dimostrate utili a contrastare il fenomeno del tifo violento. Questa, invece, ci pare inefficace e non ha impedito di vedere sugli spalti striscioni offensivi o inneggianti a comportamenti non consoni, evidentemente non autorizzati dalle Questure. Vista l’imminenza dell’inizio del nuovo campionato – conclude la lettera del presidente della Liguria – sono a chiederVi di valutare queste osservazioni per rivedere le determinazioni dell’Osservatorio>.