Pietro De Maria suona Chopin - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Pietro De Maria suona Chopin

Prosegue la sfilata dei “grandi nomi” al Festival Camogli in Musica organizzato dal Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso: dopo Roberto Prosseda è la volta di Pietro De Maria, mercoledì 12 (21.15) sempre nella splendida Sala Mare del Cenobio dei Dogi. De Maria è ormai riconosciuto dalla critica una delle stelle più fulgide del nostro firmamento pianistico: “Un poeta del suono e un mago della tastiera .. Un artista meraviglioso… Una sensibilità, un gusto, una musicalità che incatenano l’ascoltatore dalla prima all’ultima nota …Un vero virtuoso, nel senso che ha le risorse pianistiche per fare qualunque cosa voglia, senza esibire la sua tecnica…senza dare di più laddove non occorre, e senza lesinare laddove è il caso di buttarsi anima e corpo “.  In programma musiche di Chopin, e non è un caso; infatti De Maria è il primo pianista italiano ad aver eseguito in pubblico l’integrale delle opere di Chopin.  RAI 3 trasmetterà il recente recital chopiniano che ha tenuto  al Teatro della Pergola di Firenze in due parti: giovedì 3 settembre e giovedì 1 ottobre; tra ottobre e novembre 2009 De Maria eseguirà l’integrale dell’opera pianistica di Chopin in sei concerti consecutivi al prestigioso Festival Piano en Valois.  A Camogli darà un saggio della sua mirabile interpretazione di Chopin eseguendo la prima Ballata, 3 Valzer op. 64, lo Scherzo in Mi maggiore,  2 Notturni op. 27 e la Sonata in Si b minore.

Pietro De Maria

Nato a Venezia nel 1967, De Maria ha dimostrato un precoce talento che lo ha portato, appena tredicenne, a vincere il Primo Premio al Concorso Internazionale Alfred Cortot di Milano. Si è diplomato sotto la guida di Gino Gorini al Conservatorio della sua città, perfezionandosi successivamente con Maria Tipo al Conservatorio di Ginevra, dove ha conseguito nel 1988 il Premier Prix de Virtuosité con distinzione. Dopo aver vinto il Premio della Critica al Concorso Tchaikovsky di Mosca nel 1990,  ha ricevuto il Primo Premio al Concorso Internazionale Dino Ciani – Teatro alla Scala di Milano (1990) e al Géza Anda di Zurigo (1994). Nel novembre 1997 gli è stato assegnato in Germania il Premio Mendelssohn per la sua esecuzione del Concerto n. 1 con la Filarmonica di Amburgo diretta da Ingo Metzmacher. Pietro De Maria svolge un’intensa attività concertistica come solista con prestigiose orchestre e con direttori famosi. Il suo repertorio spazia da Bach a Fedele.

L’ingresso per i concerti al Cenobio è  € 15 per gli interi e € 10 per i ridotti (Soci GPM e giovani). Dopo ogni concerto è possibile cenare con musicisti ed organizzatori presso uno dei ristoranti che collaborano al Festival, a prezzo promozionale. INFO: 0185771159 – 0185770703 – 338 6026821 – WEB: www.gpmusica.info