Camogli: agosto vietato morire - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Camogli: agosto vietato morire

 

varie 073

Cimitero completo le salme finiscono a Ruta. Agosto ricco di disagi in caso di decessi nella città dei Mille bianchi velieri. Visto la carenza di loculi l’amministrazione comunale nei mesi scorsi aveva deciso di correre ai ripari appaltando la realizzazione di quaranta nuove nicchie. Il progetto prevede la costruzione delle celle aggiungendo un piano a due file già esistenti. . Del resto la gara d’appalto prevede un tempo massimo di sessanta giorni per ultimare i lavori, pertanto i loculi saranno disponibili entro la prima decade di settembre. Cosa succede nel frattempo in caso di decesso? Due le possibilità: i parenti possono scegliere tra la cremazione o il trasporto del “caro estinto” nel camposanto di Ruta dove sono disponibili ancora diversi posti. L’amministrazione si impegna senza costi aggiuntivi, una volta ultimati i lavori, a riportare la salma nel cimitero del capoluogo. . Una mancanza di rispetto che aumenta il dolore di quanti sono colpiti dal tragico evento. Come se non bastasse i quaranta nuovi loculi rischiano di durare meno di un anno. Il numero è infatti notevolmente inferiore alle persone che passano a miglior vita nel comune di Camogli nell’arco dei dodici mesi. Al riguardo l’amministrazione comunale ha già deciso di costruire ulteriori nicchie nella parte inferiore del camposanto con la speranza che i lavori terminino prima che i loculi pronti a settembre siano esauriti tutti.