Il tram - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Il tram

Due sono i tram che in questo momento stanno transitando in modo parallelo lungo la Fontanabuona. Forse proprio perché entrambi hanno quale capolinea la sede delle Comunità Montana Fontanabuona, qualcuno pensa di passare indifferentemente da un tram all’altro.

CICAGNA 061

Sul primo troviamo gli amministratori che si riconoscono nel Popolo delle Libertà e dovrebbero essere nove, sul secondo hanno preso comodamente posto solo gli amministratori che non vogliono vedersi appiccicata nessuna etichetta politica e sono otto. Visto che il numero complessivo dei consiglieri dell’ente assomma a tredici, evidentemente, qualcosa non quadra. Venerdì sera durante il consiglio generale che dovrebbe eleggere Corrado Bacigalupo nuovo presidente non si escludono clamorosi colpi di scena. Giunti al capolinea, Giovanni Boitano, in attesa di andare a ricoprire un “alto incarico” romano intende obliterale il biglietto ai presenti. Vedremo durante l’assemblea chi aderisce al gruppo del Popolo delle Libertà o quanti se ne chiamano fuori.

CICAGNA 062

Boitano tende a rimarcare che la scelta di Bacigalupo e della sua giunta (Marco Limoncini e Claudo Carbone) è squisitamente politica. Un modo come un altro per mettere in difficoltà al momento del voto i rappresentanti dei tre Comuni di centrosinistra che sono giunti a Cicagna sul tram guidato da Bacigalupo. Difficoltà, detto per inciso, che potrebbe ripercuotersi al momento del voto sullo stesso candidato presidente. Del resto Bacigalupo da sempre milita nel partito di Berlusconi e venerdì sera sarà chiamato a decidere su quale tram rimanere. Sino alla data della riunione, infatti, i due mezzi corrono paralleli ma durante la serata sono inevitabilmente destinati a scontrarsi.