Pdl: in Fontanabuona attesa la notte "dei lunghi coltelli" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Pdl: in Fontanabuona attesa la notte “dei lunghi coltelli”

convegno 011Ore decisive per conoscere il nome del futuro presidente della Comunità Montana Fontanabuona. A decidere l’assemblea dei sindaci convocata per venerdì prossimo. All’interno del Popolo delle Libertà si cerca di evitare una spaccatura dagli esiti imprevedibili. Due i candidati: il sindaco di Tribogna Corrado Bacigalupo e l’ex presidente dell’ente con sede a Cicagna Stefano Sudermania. La scelta spetta ai tredici sindaci o loro delegati che fanno parte della Comunità Montana. Di questi almeno dieci sono riconducibili al centrodestra. Una maggioranza schiacciante che però deve fare i conti con la sfida interna tra Bacigalupo e Sudermania.

cicagna 035

 Dopo la presa di posizione, nettamente a favore del primo, del coordinatore regionale Pdl onorevole Michele Scandroglio interviene nel dibattito Gabriella Mondello storico parlamentare di riferimento del centrodestra nel levante. <Non voglio entrare nel merito delle scelte dei sindaci – spiega- che devono essere fatte in piena autonomia, ma intendo ricordare alcuni importanti risultati ottenuti negli ultimi anni>. Insomma se in vallata, in passato, è stato perpetrato in consociativismo non sono mancate opere attesa da anni. <L’allargamento della strettoia di Terrarossa – continua la Mondello – grazie ai fondi stanziati dal precedente governo Berlusconi e la fattiva collaborazione con la Provincia di Genova ha permesso di mettere in sicurezza uno dei tratti più pericolosi della strada provinciale 225>.

FONTANABUONA 026

 L’ex sindaco di Lavagna ricorda che il finanziamento elargito dallo Stato ha reso disponibili somme già previste dagli enti locali che poi sono state reinvestite sempre per migliorare la viabilità della vallata. Come se non bastasse sono a disposizione ben 1 milione e 300 mila euro provenienti dal Piano di sviluppo locale integrato. Una cifra stanziata dalla Regione Liguria a favore dei Comuni fontanini ai quali si deve aggiungere Sori. Quattrini destinati alla formazione e sviluppo delle imprese legati a tre obbiettivi: turismo, distretto ardesiaco e socio sanitario.

varie 534

<La Comunità Montana – conclude la Mondello – svolge il ruolo di capofila mentre Sori ed altri enti quali la Camera di Commercio sono tra i soci>. Merito che in parte deve essere attribuito anche a Sudermania. A settembre sono previsti una serie di incontri sul territorio per comprenderne le esigenze e dare il via ai relativi bandi. Insomma in attesa di conoscere il nome del nuovo presidente non mancano le buone notizie.