Rapallo: Capurro e la caserma - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Rapallo: Capurro e la caserma

L’inaugurazione della nuova Caserma dei Carabinieri di via Bolzano a Rapallo è l’occasione per fare il punto tra amministrazione Campodonico, distorsione della verità e ruolo della stampa. PREMESSO che da mesi viene strombazzata e pubblicizzata l’inaugurazione di un’opera NON VOLUTA E NON PROGRAMMATA NE’ DALLA AMMINISTRAZIONE CAMPODONICO, NE’ DA QUELLA BAGNASCO! E’ necessario, per la verità dei fatti, di cui i giornalisti debbono essere garanti, onde non indurre in errore i lettori , RICORDARE QUANTO IO SCRISSI IL 18 FEBBRAIO 2008, 16 MESI FA, ALLA STAMPA E A CAMPODONICO “ Nella settimana scorsa abbiamo assistito ad una esplosione di nuovi padri delle opere volute dalla mia amministrazione: per favore pubblicizzate le Vostre, ne avete diritto, criticate le mie, ne avete diritto, MA NON APPROPRIATEVI DELLE MIE.

Faccio alcuni esempi:

 CASERMA DEI CARABINIERI IN VIA BOLZANO: come appare dalla vostra delibera di Giunta n. 249 de 6 dicembre 2007, a pag. 2, l’opera è stata voluta da me. Difatti, cito testualmente,:

richiamate la D.G.C. n. 31° del 7 ottobre 2004, con la quale l’Amministrazione Comunale ha fatto propria la dislocazione sul territorio comunale delle nuove sedi da destinare ad ospitare il distaccamento dei Vigili del Fuoco, LA STAZIONE DEI CARABINIERI, la Brigata della Guardia di Finanza, il Commissariato di P.S. e il distaccamento del Corpo Forestale, così come da Protocollo di intesa sottoscritto in data 11 agosto 2004”

( SI NOTI CHE IL PROTOCOLLO DI INTESA FIRMATO NEL MAGGIO 2004 DA BAGNASCO E DALL’ASSESSORE MUSTORGI, CHE ANCHE ALLORA ERA ASSESSORE AL PATRIMONIO, PREVEDEVA CHE I CARABINIERI SAREBBERO ANDATI ALLA CASA DEL FASCIO E CHE LA P.S. SAREBBE RIMASTA IN VIA BOLZANO!!!!!!!!)

nella medesima delibera fu deciso di concedere in locazione l’immobile comunale di via Bolzano n. 26, un volta rilasciato dal commissariato di P.S. all’arma dei Carabinieri”

la delibera di giunta n.64 del 6 marzo 2007, per l’approvazione del progetto preliminare volto alla realizzazione di un nuovo alloggio graduati a servizio della futura nuova Caserma dei Carabinieri “ ( si noti che questa delibera fu fatta dal Commissario Prefettizio Spanu, dopo che la P.S. si era trasferita alla Casa del Fascio)

Per non tediare ulteriormente i giornalisti ricordo ancora soltanto:

 

  1. nota del 1 aprile 2005, prot. 17596, con la quale informavo il Ministero dell’Interno dell’assegnazione dell’immobile di via Bolzano all’Arma dei Carabinieri

  2. la comunicazione della Prefettura di Genova, prot. 59872, alla nota di cui al punto 1) che richiedeva al comune di Rapallo di informare circa l’importo del canone annuo da porre a base della locazione del Comando dei Carabinieri

  3. RICORDO, INFINE, CHE

 

  1. BAGNASCO E MUSTORGI AVEVANO FIRMATO NEL MAGGIO 2004 UN ACCORDO, POI RESCISSO DA ME IN DATA 11 AGOSTO 2004, CHE NON PREVEDEVA LA CASERMA DEI CARABINIERI IN VIA BOLZANO!!

 

  1. BAGNASCO E MUSTORGI AVEVANO PREVISTO NEL BILANCIO DI PREVISIONE 2004 LA VENDITA A PRIVATI DI VILLA RIVA, ATTUALE SEDE DELLA GUARDIA DI FINANZA, PREVISIONE POI ANNULLATA, VISTA LA “FOLLIA” DI VENDERE VILLA RIVA!!

 

 

  1. BAGNASCO E MUSTORGI NON AVEVANO MAI PREVISTO L’ARRIVO A RAPALLO DEL CORPO FORESTALE, ATTUALMENTE IN VIA COSTAGUTA, CHE E’ STATO ACQUISITO DURANTE LA MIA AMMINISTRAZIONE!!

 

IN SINTESI, GRADIREI CHE I GIORNALISTI DESSERO A CESARE QUEL CHE E’ DI CESARE E CHE CAMPODONICO E MUSTORGI NON RUBASSERO ( visto che parliamo di Carabinieri) LE OPERE, OVVERO MEGLIO LA PATERNITA’, AGLI ALTRI

( è già successo per Villa Queirolo, opera progettata e finanziata prima di Campodonico che L’HA SOLO INAUGURATA)

 

Grazie per l’attenzione e per quanto vorrete scrivere e dire domani 28 giugno 2009 a commento della inaugurazione della Caserna dei Carabinieri, opera voluta dalla mia amministrazione.