Burlando: integrazione costa-entroterra - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Burlando: integrazione costa-entroterra

EXPO 2008 059

L’integrazione fra costa ed entroterra è l’unica, forte motivazione e il grande obiettivo che la Liguria ha oggi di fronte per qualificare il territorio. Terminato il depauperamento delle vallate legato a vecchi insediamenti industriali, credo sia giusto valorizzare realtà e località che, insieme a quelle marine, possono formare un pacchetto diversificato della nostra offerta turistica che non può più puntare solo sul mare”.

Lo ha affermato il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando nel corso della cerimonia di avvio del polo culturale e museale del Tigullio Orientale a Palazzo Fascie, a Sestri Levante, grazie ai nuovi finanziamenti europei (1, 5 milioni di euro) e i Fas (400 mila euro).

Burlando ha sottolineato come in Liguria debba cambiare anche l’offerta delle spiagge e della balneazione (“Il turista deve essere sempre più libero di organizzare liberamente la vacanza, spese comprese”) e l’assoluta necessità di mantenere nell’entroterra un normale assetto scolastico.

Nei prossimi giorni incontrerò il nuovo direttore scolastico, ma fin d’ora dico guai a noi se chiudessimo le scuole dell’entroterra che si sta ripopolando, dove la gente torna a vivere­­, anche lavorando in città. Ma per favore non facciamo diventare pendolari anche i bambini”, ha detto il presidente della Regione Liguria.