Giovedì seduta del consiglio provinciale - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Giovedì seduta del consiglio provinciale

Genova, 23 – Questa settimana cambia giorno, da mercoledì a giovedì, per la festa di San Giovanni Battista patrono di Genova, la seduta del Consiglio Provinciale convocato per il 25 giugno alle 15 nel consueto salone di Palazzo Doria Spinola.

EXPO 2008 130

L’ordine del giorno dell’assemblea si apre con tre delibere: le modifiche allo statuto del Gal Appennino Genovese e la variazione della partecipazione azionaria della Provincia (presentata dal presidente Alessandro Repetto), le modifiche ai piani di bacino del torrente Lavagna e dei corsi d’acqua degli ambiti di levante 16 e 17 (presentata dall’assessore Paolo Perfigli) e l’accordo di pianificazione tra Regione, Provincia, Comuni di San Colombano e di Leivi sul progetto integrato di sistemazione idrogeologica e urbanistica del tratto terminale del torrente Lavagna finalizzato anche alla realizzazione degli insediamenti produttivi di Pian dei Cunei e Seriallo (presentato ancora dall’assessore Perfigli). Seguirà la discussione e il voto su numerose mozioni e interpellanze dei consiglieri. Le mozioni sono state presentate da Paolo Bianchini (FI) sulla manifestazione “gay pride”; da Sonia Zarino (Pd) sull’attribuzione da parte del governo delle necessarie risorse finanziarie agli enti locali in materia di trasporto pubblico; da Maria Teresa Poggi (Pd) sulla legislazione sull’omosessualità; dalla commissione consiliare V sulle possibili azioni da intraprendere per risolvere i problemi legati ai frequenti sconfinamenti dei cinghiali nelle aree periurbane di Genova; da Massimo Pernigotti (Lista Biasotti) in merito a progetti sinergici in materia di turismo e da Alessandro Benzi (Prc) sull’adesione all’associazione “Rete del Nuovo Municipio” .

Le interpellanze in discussione sono di Sonia Zarino (Pd) sulle iniziative del preside degli istituti Casaregis, Einaudi e Galilei nei confronti degli studenti stranieri che frequentano queste scuole e di Alessandro Benzi (Prc) sulla proposta di variante al Puc del Comune di Genova per il nuovo Galliera