Recco, Fi e An separati in casa - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Recco, Fi e An separati in casa

A Recco Forza Italia (Fi) e Alleanza nazionale (An) non sono ancora confluiti nel Pdl. Così per accontentare tutti, la giunta comunale anziché di 7 dovrebbe essere formata da 10 assessori.

Oltre il sindaco eletto Dario Capurro, An chiede 2 assessorati (Giuseppe Rotunno e Maria “Marina” Peragallo). Fi ne vuole 3 (Carlo Gandolfo, Stefano Bersanetti e Loredana Faraone), la Lega 2 (oltre Franco Senarega un esterno nella persona di Stefania Onifacino in Bocchio). I commercianti 1 (Silvia Pramaggiore in Figari). L’ex Dc Giorgio Cattozzo 1 (Marco Bertagnon). Secondo quanto più volte detto 1 assessorato, quello alle Finaze, dovrebbe andare al sindaco uscente Gian Luca Buccilli. Gli uomini di Biasotti si limitano a chiedere la presidenza del consiglio comunale (Paolo Nicola Badalini).

Per uscire dal vortice delle pretese, a comporre la giunta, col sindaco Dario Capurro si darebbe ora da fare, nonostante i molti danni che ha già provocato al Pdl sanmargheritese, Michele Scandroglio, vice proconsole di Berlusconi in Liguria.