A Baracchini l'Arnaldi d'Oro - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

A Baracchini l’Arnaldi d’Oro

 USCIO – Commosso e felice Giorgio Baracchini, classe di ferro 1925, ha ricevuto ieri l’Arnaldi d’Oro, ambito riconoscimento ideato lo scorso anno dall’attuale patron della Colonia Arnaldi. Giuliano Mossini. Era stato proprio Baracchini nella seconda metà del secolo scorso ad ereditare dallo zio Antonio la celebra beauty farm e contribuire a rilanciarla anche grazie al boom economico del dopoguerra. <Ringrazio Mossini -spiega soddisfatto Baracchini mente osserva lo stupendo bassorilievo in oro raffigurante Carlo Arnaldi ricevuto in dono – per il prestigioso riconoscimento che ha voluto tributarmi. La passione dimostrata in questi anni dal nuovo proprietario è garanzia sufficiente per attuare quel rilancio che la Colonia merita>. Nell’occasione Baracchini ha incontrato due amici di vecchia data: gli inossidabili Alfredo Biondi e Gustavo Gamalero.

uscio-058

 Un terzetto ottuagenario che aiuta a far comprendere come sulle pendici del monte Tugio fisico e morale, da oltre un secolo, riescono a ritemprarsi seguendo i principi ispiratori di Carlo Arnaldi. <Ringrazio tutti gli intervenuti – incalza Mossini – che anche quest’anno sono voluti intervenire alla cerimonia di premiazione. L’Arnaldi d’Oro vuole tenere viva nel tempo la figura carismatica del grande fondatore>. Oltre il patrocinio della presidenza del Consiglio dei Ministri presenti una serie di amministratori locali. Gianni Plinio in rappresentanza della Regione Liguria ha ringraziato Mossini per l’impegno profuso ricordando gli sforzi dell’ente di via Fieschi tesi al rilancio delle strutture turistico ricettive. Entusiasta il presidente del consiglio provinciale Agostino Barisone pronto a riconoscere meriti della nuova proprietà al fine di rilanciare una delle più antiche e prestigiose strutture della nostra regione. Come sempre parterre affollato di autorità locali con in testa, oltre a Plinio, anche i consiglieri regionali Gino Garibaldi e Gianni Macchiavello.

uscio-059

 In prima fila anche tanti sindaci della Fontanabuona e del Golfo Paradiso. Insomma una bella giornata alla quale il ministro dell’Istruzione e Ricerca Mariastella Gelmini non ha voluto fare mancare il suo saluto attraverso una gradita lettera