Pulizia del mare, ecco i conti - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Pulizia del mare, ecco i conti

Doveva partire dal primo giugno, ma ritardi causati dagli uffici provinciali per aggiudicare l’appalto ne hanno causato lo slittamento al 15 giugno. Parliamo della pulizia della superficie  del mare da Moneglia a Camogli che lo scorso anno aveva avuto come ente capofila l’ Area marina protetta di Portofino e quest’anno la Provincia di Genova, con l’interessamento dell’assessore Anna Maria Dagnino che è anche presidente del Sistema turistico locale (Stl) battezzato “Terre di Portofino”.

L’operazione che si cocluderà il 31 agosto, ha un costo previsto di 180mila euro,  iva compresa, così ripartito: 120mila euro li garantisce la Provincia, ma in tale cifra sono compresi 65.000 euro previsti quale contributo della Regione Liguria e 40.606 euro dovuti ad un avanzo di gestione dell’operazione effettuata lo scorso anno; quindi la Provincia collabora con una spesa effettiva di 15.000 euro.

I Comuni in sede di previsione, ma occorre ancora conoscere quali contributi metteranno a disposizione Iride e Camera di Commercio che si sono impegnate in questo senso, hanno impegnato le seguenti cifre. Camogli: 4.115. Portofino: 2.934. Santa Margherita: 5.021. Rapallo: 9.752. Zoagli: 3.421. Chiavari: 18.020 (cifra più alta solo perché non aveva partecipato all’operazione nel 2008 e, quindi, non fruisce della somma avanzata lo scorso anno). Lavagna: 5.771. Sestri Levante: 6.913. Moneglia: 3.442.

Giovedì 4 si saprà  quale ditta si è aggiudicata l’appalto. Lo scorso anno era stata la Alto a svolgere, con i propri battelli, la pulzia in maniera egregia, tirando via dalla superficie oltre 12 tonnellate di rifiuti galleggianti.