Favale pronta a "incoronare" Boitano - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Favale pronta a “incoronare” Boitano

 FAVALE – <Massimo impegno per la realizzazione del traforo autostradale Rapallo-Fontanabuona>. Giovanni Boitano, ingegnere cinquantottenne leader maximo del Pdl in Fontanabuona e non solo, si appresta tornare alla guida di Favale. Piccolo Comune della vallata dove negli ultimi cinque anni aveva svolto il ruolo di vicesindaco, in quanto nel 2004 non poteva candidarsi alla massima carica avendo espletato i due mandati consecutivi. Insomma un ritorno all’antico anche se nel quinquennio appena trascorso la sua presenza in municipio è sempre stata costante. Boitano vuole sfruttare al massimo l’opportunità creata dagli impianti di risalita di Santo Stefano che permettono di incrementare le attività commerciali dei Comuni posti lungo la strada.

varie-3941

 <Negli ultimi mesi negozi di ogni genere – spiega il candidato – hanno beneficiato della presenza dei turisti di passaggio, destinati ad aumentare con il completamento degli impianti sino alla vetta del monte Bue e la realizzazione del tunnel>. I dati anagrafici degli ultimi dieci anni sono finalmente in controtendenza rispetto al passato quando la popolazione continuava a diminuire. Oggi gli abitanti risultano 540, circa il 10% è rappresentato da extracomunitari perfettamente integrati con la realtà locale. I prezzi della case e degli affitti sono minori rispetto ad altre località del levante, questo ha fatto si che marocchini albanesi, peruviani ed ecuadoregni abbiamo scelto Favale quale luogo di residenza. Corsi e ricorsi storici. Favale dopo avere contribuito a favorire l’ emigrazione in mezzo mondo nel secolo scorso, ora assiste ad un fenomeno inverso. <Nostro compito – continua Boitano – adoperarsi al fine di integrare nel migliore dei modi quanti vengono da fuori>. Elemento indispensabile per favorire la crescita demografica, garantire il maggior numero dei servizi. La scuola è uno di questi. Basti pensare che a Favale si trova l’unico asilo statale in Comuni con meno di 1000 abitanti della Provincia di Genova. Un fiore all’occhiello che Boitano sbandiera con orgoglio, come i 325 mila euro ottenuti dalla Regione Liguria al fine di rimodernare l’edificio. Tra le altre opere, prevista la realizzazione di numerosi parcheggi e l’obbiettivo di estendere alla maggior numero di abitazioni la metanizzazione. <Intendiamo inoltre – conclude Boitano – sistemare alcune stradine nelle frazioni e potenziare la piazza dove si svolge la festa dell’emigrante ed altre importanti manifestazioni. Compongono la lista “Con Giovanni Boitano per Favale”: Riccardo Baldi (24 anni), Roberto Boitano (39), Fabio Cavagnaro (35), Ubaldo Crino (49), Lorenzo Dentone (18), Daniele Dominoni (33), Ezio Garbarino (48), Giovanni Garbarino (48), Davide Martinelli (32), Stefano Mirenda (64).