Posteggi, un mare di polemiche - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Posteggi, un mare di polemiche

Oggi,  sabato 30 maggio, auguri a Giovanna

LA NOSTRA RASSEGNA STAMPA. “La Repubblica” dedica mezza pagina alla nuova “colata di cemento” che si abbatte su Salto, frazione di Avegno al confine con Uscio: cemento per creare un posteggio che servirebbe ad ospitare i clienti di due sagre annuali che si svolgono nella località. “Il Secolo XIX” affronta due temi: a Rapallo, come avvenuto anche recentemente per altra manifestazione, si sacrifica il posteggio di piazza 4 novembre, per far posto al motoraduno. A Chiavari 2.300 multe in quattro mesi e mezzo per auto parcheggiate dove passa la spazzatrice. (Commento. Polemiche giustificate. Avegno, non da oggi, perde la sua caratteristica per divemntare una periferia di cemento. A Rapallo i commercianti hanno ragione a protestare: il motoraduno è importante, ma non si può eliminare l’unico posteggio capiente ecentrale; occorrono altre soluzioni. A Chiavari non sempre la segnaletrica avverte del divieto di parcheggio. Chi arriva in Corso Garibaldi da via Vinelli non vede alcun divieto. Ci sono persone che disertano il Cantero dopo avere avuto un’amara sorpresa a fine spettacolo).

Sul “Secolo XIX”: ore d’ansia per il bimbo caduto dalla bici; sul “Mercantile”: migliora il bimbo caduto dalla bici. I due giornali confermano il via libera all’inaugurazione, del Covo di Nord Est, dedicano spazio al premio Anderesn di Sestri Levante e continuano a presentare i candidati alle amministrative di sabato 6 e domenica 7 giugno. Il “Mercantile” annuncia un boom di turisti e conseguente pienone, durante il prossimo ponte.