Leivi, più servizi agli anziani - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Leivi, più servizi agli anziani

Leivi, poco più di 2.300 abitanti, è un centro collinare sempre più ambito da chi ama abitare nel verde della campagna e allo stesso tempo a due passi da una città come Chiavari. Ecco perché la giunta uscente di Luigi Oneto, che si ricandida sindaco, oltre dare un forte incremento all’economia, puntando sull’olio di oliva ed il turismo, ha cercato di incrementare i servizi.

Nel settore dell’assistenza, già si era dato molto da fare, in qualità di assessore, Sergio Alloisio, direttore del laboratorio di diagnostica prenatalre, embriologia e seminologia della Asl 4, anch’egli candidato nella lista “Leivi 2000”. Aveva promosso l’apertura di una farmacia vera e propria e di un polo farmaceutico a Passo del Bocco ed incrementato l’assistenza agli anziani in collaborazione con il distretto sociale di Chiavari. O, ancora, l’istituzione di pasti a domicilio, gratuiti per i bisognosi o in compartecipazione.

“Se l’amministrazione uscente sarà confermata – spiega Sergio Alloisio – potenzieremo i servizi con l’istituzione di un ambulatorio gestito in collaborazione con la Croce rossa, dove sarà possibile misurare la pressione, la glicemia, fare inizioni intramuscolari. Offrire le prestazioni sanitarie di base.  Realizzeremo quindi un centro prelievi per effettuare esami e consegnare i referti, evitando così il trasferimento a Chiavari”.

L’approvazione da parte di Regione e Provincia del Puc, in pratica il piano regolatore, permetterà anche la realizzazione di una casa di riposo con una settantina di posti letto. “Dovrà essere gestita in maniera efficiente, con costanti controlli del Comune perché gli ospiti fruiscano di servizi e trattamento di prim’ordine – spiega Sergio Alloisio – Il Comune si riserverà posti a tariffe agevolate  per i leivesi che ne abbiano necessità”.