Chiavari, i cani avranno un giardino - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Chiavari, i cani avranno un giardino

Oggi, giovedì 21 maggio, auguri a Cristoforo

LA NOSTRA RASSEGNA STAMPA. A Chiavari, parte di un avanzo di bilancio pari a 5 milioni, sarà impiegato per importanti lavori in centro; tra questi la creazione di un giardino per cani in via Ghio, si tratta di un segno importante di attenzione verso gli animali e del turismo ad essi legato. 

I giornali danno grande rilievo alla tappa a cronometro che vede oggi il Giro d’Italia trasferirsi da Sestri Levante a Riomaggiore. Avvenimento odierno che porterà le località toccate dalla corsa, ed in particolare la bellezza delle Cinque Terre, alla ribalta internazionale.

Sul “Secolo XIX” la notizia del cambio di guardia al vertice del Sistema turistico locale “Terre di Portofino”. Al posto di Arnaldo Monteverde, ne sarà presidente Anna Maria Dagnino (Commento. Monteverde, candidato sindaco prima al Comune di Chiavari e poi in consiglio provinciale, è sempre stato bocciato dagli elettori, ma aveva ricevuto la grazia di diventare prima assessore provinciale, poi presidente del  sistema turistico senza tuttavia brillare per iniziative. I migliori auguri all’assessore provinciale che gli succede). A Portofino, oltre il solito spazio dato all’arrivo di Vip,  un titolo: “Stop all’ecomostro”. (Commento. Il solo fatto che la denuncia sui presunti danni ambientali derivati dall’ampliamento del cimitero sia stata avanzata ad un anno dall’inizio lavori, dimostra l’interessamento dei denuncianti per il borgo. Campagna comunque alimentata dai media).

Il “Mercantile” dà cinque colonne a Franco Rocca, ex sindaco di Zoagli e consigliere regionale, il quale chiede iniziative in favore del mare pulito. (Commento. Queste richieste vanno fatte e portate avanti già ad ottobre, non a stagione balneare iniziata. Così è pura demagogia). Rilievo anche alla sfida di Lorsica tra il sindaco uscente Auulo De Ferrari ed il suo ex vice Claudio Solari (Commento. De Ferrari in passato era stato esautorato da una sua vice, l’esperienza non insegna mai abbastanza).