Portofino: Ente parco ok all'albergo - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Portofino: Ente parco ok all’albergo

PORTOFINO – Arriva dall’Ente Parco di Portofino, cinque voti favorevoli e due contrari, il definitivo “via libera” all’albergo di piazza della Libertà. Durante l’ultima conferenza dei servizi, svoltasi nei mesi scorsi, l’Ente aveva richiesto ulteriori chiarimenti. Forniti puntualmente dall’architetto Remo De Giorgi dello studio Aras di Genova che per conto della Società Portofino Srl costituita da due noti imprenditori lombardi: Giuseppe Corti e Alfredo Marzi, ha realizzato il progetto.

corti-0011

Un passo avanti decisivo al fine di arrivare ad una positiva conclusione della vicenda. Sciolte le riserve da parte dell’Ente Parco, la prossima settimana è attesa la delibera della giunta regionale, la strada sembra finalmente in discesa. Gli ultimi dubbi sono stati fugati. Da parte del Comune si tratta ora di convocare la conferenza dei servizi deliberante che può contare sul parere favorevole dei vari enti. Conti alla mano prevista a breve l’approvazione definitiva del progetto. A seguire la comunicazione di eventuali prescrizioni da adottare, firma della relativa convenzione con il Comune di Portofino ed il tanto agognato “permesso a costruire”. L’apertura dei cantieri potrebbe avvenire entro l’autunno. Le ultime modifiche apportate da De Giorgi rendono l’albergo ancora più bello e funzionale.

corti-0041

 Le novità maggiori riguardano il porticato e soprattutto i milleseicento metri quadri di verde pubblico attrezzato che la Società Portofino Srl deve realizzare nelle adiacenze della struttura. Prevista la costruzione di una balconata con vista sulla piazza tra l’albergo e il Cavalluccio”. Una novità di grande pregio che vede nascere un polmone verde con panchine e caratteristici lampioni nel Borgo più famoso del mondo. Inoltre sarà possibile accedere al parco grazie ad un ascensore. Un’ impianto al servizio degli anziani e persone diversamente abili utile a raggiungere la parte bassa dell’area e relativo belvedere. L’accordo raggiunto tra il Comune e la Portofino Srl include anche la cessione di due serbatoi per l’acqua ubicati nel terreno di proprietà . Il fabbricato, su tre piani, si presenta in linea con il tessuto urbanistico del borgo senza assolutamente stravolgerne la realtà, ma anzi andando a completare l’esistente. Tremila metri quadri dove troveranno posto ventisei camere. Prevista inoltre la fabbricazione di una serie di box interrati, 35 di pertinenza dell’albergo e dieci destinati al Comune.

prospetti1 Nel porticato alcuni negozi, mentre anche il “Cavalluccio” sarà completamente ristrutturato. Certo le intenzioni ambiziose del Comune si spingono oltre: ipotizzano la piazza completamente pedonale realizzando una serie di parcheggi interrati riservati ai residenti. Piazza della Libertà senza auto e con un piccola fontana al centro può diventare uno splendido biglietto da visita . I porticati, il belvedere sovrastante e lo slargo privo di vetture rappresentano una novità in grado di rendere maggiormente bello ed accogliente uno dei più suggestiviborghi del mondo. La Portofino Srl intende eseguire le opere nella consapevolezza che da sempre la tranquillità rimane una delle prerogative di Portofino. Il tutto deve essere conseguito creando il minor impatto ambientale e limitando i disagi a popolazione e turisti.