Uscio: candidati spunta una donna - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Uscio: candidati spunta una donna

USCIO – Nel tradizionale, spesso prevedibile, panorama politico usciese irrompe la lista “Terra di Liguria” guidata da Simona Torre. Neofita della politica, residente a Uscio da ormai molti anni che, nei giorni scorsi, prima tra tutti, ha depositato in Comune l’elenco dei candidati e relativo programma. Una sorpresa. Chi pensava che a contendersi la fascia tricolore fossero i soliti ed ormai noti nomi di Massimiliano Bisso e Massimo Terrile ha dovuto ricredersi. Terra di Liguria si presenta come un movimento apartitico con l’obbiettivo dichiarato di restituire il territorio ai cittadini rendendoli partecipi e artefici della rinascita e gestione del paese. Detto delle origini del movimento, la Torre entra nel vivo del programma: <Alcune zone del paese sono state completamente dimenticate e stanno subendo continuo degrado, in questo ambito rientrano le problematiche delle frazioni di Calcinara e Terrile>.

varie-484

Tra gli obbiettivi principali: potenziare la pubblica illuminazione sfruttando al massimo le fonti di energia alternativa rinnovabile. Il candidato punta il dito sulle condizioni in cui versa il cimitero del capoluogo e la necessità di incrementare lo smaltimento dei rifiuti con particolare attenzione alla raccolta differenziata. La novità di maggior rilievo riguarda senza dubbio la volontà di realizzare una piscina coperta e ripristinare l’attuale campo sportivo. Scelta che pertanto suona come una condanna nei confronti degli insediamenti urbanistici previsti dal Puc nell’area dove attualmente si trova il campo parrocchiale. Tra le attività sociali di maggior rilievo, in accordo con il Movimento Pensionati Italiani, un occhio di riguardo rivolto agli anziani con particolare interessamento verso coloro che vivono soli e con condizioni disagiate di reddito. <Le attività economiche – conclude la Torre – rappresentano la spina dorsale del paese. Intendiamo pertanto seguirle con particolare attenzione favorendo nei modi leciti e possibili le varie attività>. Insomma un programma stringato e pragmatico che pur trascurando alcuni aspetti legati alla viabilità non manca di novità. Prima tra tutte la realizzazione della piscina. Insieme a Simona Torre di professione esercente nel ruolo di candidata sindaco tentano l’avventura: Martino Russo pensionato, Laura Romano ragioniera, Valerio Biosa benzinaio, Doriano Baraldi tecnico informatico, Alessandra Patruno laureanda medicina, Elga Rivi infermiera, Anna Sassoli pensionata, Francesco Alocci collaboratore tecnico, Sandra Ravetti insegnante, Roberto Simonetta artigiano, Osvaldo Bisso controllore mezzi pubblici, Franceso Russo impiegato.