USCIO: FA DISCUTERE LA PIAZZA DI "FABER" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

USCIO: FA DISCUTERE LA PIAZZA DI “FABER”

 USCIO – Non piace a tutti il nuovo belvedere intitolato a Fabrizio De Andrè. La notizia di dedicare la nuova piazza pedonale al cantautore genovese ha colto di sorpresa gli abitanti di Uscio. Il sindaco Massimiliano Bisso ha tagliato corto precisando che nel momento in cui venivano inaugurate due piazza la giunta ha ritenuto opportuno ricordare un personaggio locale quale l’ex sindaco Carlo Bisso ed il mitico Faber in occasione del decennale della sua scomparsa.

USCIO: BELVEDERE DE ANDRE'

 De Andrè con Uscio non ha mai avuto nulla da spartire a differenza del padre Giuseppe che spesso veniva a giocare con gli amici presso il minigolf della Colonia Arnaldi. Il giorno dell’inaugurazione anche a causa della pioggia Bisso ha liquidato in pochi minuti la cerimonia del taglio del nastro. Nessun parente del cantautore è intervenuto alla cerimonia e neppure, come spesso avviene in questi casi, una semplice lettera da parte della famiglia nella quale nell’essere dispiaciti per non poter partecipare all’inaugurazione nel contempo si plaude all’iniziativa. Forse sarebbe potuto bastare anche un giovane con la chitarra pronto a cantare almeno una delle più celebri canzoni di De Andre. Invece nulla di tutto questo. Se proprio qualcuno voleva ascoltare le musiche del cantautore genovese non restava altro che telefonare al sindaco. Non a caso durante il consiglio comunale quando squilla il cellulare del sindaco le note di “Don Raffaè” si propagano per tutta l’aula. Insomma se la cerimonia ha indubbiamente lasciato a desiderare non mancano critiche anche sulla scelta del nome: <Con tutto il rispetto per il grande Faber – incalza Massimo Terrile consigliere di minoranza – ci sono molte persone di Uscio che in passato hanno fatto molto per il loro paese. Come al solito il sindaco ha fatto le cose in malo modo>.