LEIVI: RIENTRA NELLA COMUNITA' MONTANA - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

LEIVI: RIENTRA NELLA COMUNITA’ MONTANA

 CICAGNA – Il consiglio generale della Comunità Montana Fontanabuona  ha approvato l’adesione del comune di Leivi. Una sorta di record. La bella località alle spalle di Chiavari, uscita dall’ente montano in seguito alla legge di riordino decisa lo scorso anno in Regione, può rientrare pochi mesi dopo essere stata esclusa. Ufficialmente Leivi ha cessato di far parte della vecchia Comunità montana il 31 dicembre ma, soprattutto sotto la spinta del vicesindaco Giorgio Solari, gli amministratori non hanno perso tempo presentando subito al neo presidente Stefano Sudermania la domanda per rientrare. Al riguardo l’articolo 7 della legge regionale n° 24 del 4 luglio 2008 non lascia dubbi: “Il Comune appartenente all’ambito territoriale di una Comunità montana già costituita tra altri Comuni può aderire presentando alla Comunità montana proposta di adesione formalmente adottata dall’organo competente”. Da domani Leivi forte del parere ottenuto dalla consiglio generale  può presentare alla Regione Liguria la proposta di adesione.

ROMEO BENETTI E GIORGIO SOLARI

 Spetta quindi al presidente della giunta regionale Claudio Burlando , con proprio atto, decretare l’adesione del Comune alla Comunità montana previa deliberazione della giunta. Insomma, calendario alla mano, l’entrata in vigore del provvedimento è previsto in coincidenza con le elezioni amministrative del 6 e 7 giugno prossimo. <Leivi – spiega il vicesindaco Solari – con forza vuole tornare a far parte dell’ente montano. Molti elementi ci legano ai Comuni fontanini a partire dalle deleghe relative l’agricoltura per non parlare del collegamento Rapallo-Fontanabuona che ha sempre trovato nella nostra amministrazione un fedele alleato”. Solari nella precedente giunta della Comunità montana con sede a Cicagna ha ricoperto con grande capacità l’incarico di assessore all’agricoltura. Sua ad esempio l’idea di dar vita all’iniziativa “Il mio Olio” che vuole promuovere l’intensificazione degli oliveti in vallata. Solari viene da molti viene accreditato come un possibile successore dell’attuale presidente Sudermania dopo le elezioni amministrative quando bisognerà procedere al rinnovo del consiglio generale e della giunta.