COMUNITA' AVETO GRAVEGLIA STURLA 4 MILIONI DI EURO - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

COMUNITA’ AVETO GRAVEGLIA STURLA 4 MILIONI DI EURO

 BORZONASCA – La Comunità Montana Aveto Graveglia Sturla porta a casa un risultato senza precedenti: 4 milioni e 300 mila euro ottenuti dalla Regione Liguria grazie ai fondi previsti dalle strategia di sviluppo locale ammesse a finanziamento sul Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013.<Una pietra miliare – spiega il presidente dell’ente montano Danilo Repetto – per rilanciare l’agricoltura e l’economia nelle nostre vallate >. Il progetto infatti oltre i cinque Comuni che compongono la Comunità Montana (Santo Stefano, Rezzoaglio, Borzonasca, Mezzanego e Ne) coinvolge alcune località del comprensorio quali: San Colombano, Rovegno, Fontanigorda, Casarza e Castiglione Chiavarese.

EZIO CHIESA DANILO REPETTO GRAZIANO BADINELLI

 “Un’idea progettuale – spiega -il consigliere regionale Ezio Chiesa – partita dal basso con il contributo della gente, non a caso la Regione ha voluto premiare alcuni territori che hanno dimostrato grande dinamicità>.Riuscire ad ottenere un finanziamento così cospicuo su una cifra complessiva di 27 milioni di euro a disposizione dimostra la validità del lavoro svolto al quale ha contribuito in maniera determinate l’agronomo Paolo Caffa. I campi di intervento sono molteplici e riguardano la trasformazione e commercializzazione di prodotti di qualità, le infrastrutture agricole e forestali e la ricettività extra-alberghiera con ristrutturazione di edifici di pregio. La strategia prevede anche una serie di partecipazioni pubbliche che vanno dalla riqualificazione di antichi borghi, progetti pilota per la valorizzazione delle produzioni tipiche locali, ripristino di percorrenze pedonali, aree sportive e interventi di ostelli e rifugi a supporto naturalistico ed infine la filiera del bosco. < Al fine di creare maggiori sinergie le azioni del pubblico – conclude Chiesa- sono previste in quelle località dove già agiscono i soggetti privati>. Il finanziamento ottenuto permette di mettere in moto investimenti per circa 10 milioni di euro. Progetti mirati alla rivitalizzazione del territorio e, di conseguenza, all’attrazione di nuovi flussi turistici, soprattutto dall’entroterra alla costa, durante tutti i mesi dell’anno. Gli impianti di risalita di Santo Stefano, la miniera di Gambatesa la valorizzazione del Parco dell’Aveto e la nuova organizzazione dell’ospitalità diffusa consente alle vallate interessate di ottenere dei risultati che sino a qualche anno fa erano impensabili.