Archivio Storico

In questa pagina sono elencati i vecchi articoli pubblicati all'interno del nostro giornale, seleziona il mese e clicca sul titolo per leggere quelli che sono di tuo interesse oppure effettua una ricerca tra gli oltre 42.800 articoli storici.


Cerca le seguenti parole ('%' e` il carattere jolly):

» Torna all'elenco dei mesi «


Sestri Levante: "Salviamo Torre Marconi"

del 30-04-2011

Dall'Udc riceviamo e pubblichiamo

“Salvaguardare Torre Marconi, antico punto di avvistamento risalente al XIII secolo nel promontorio di Sestri Levante, patrimonio storico di grande valore che pur essendo all'interno della proprietà dell'albergo dei Castelli ospita la sede dei radioamatori del Tigullio”.

Stamane in occasione dell'International Marconi Day giunto alla 24a edizione ideato per celebrare la nascita del grande inventore italiano Guglielmo Marconi, il padre della radio, avvenuta in Bologna il 25 aprile 1874 si è svolta all'interno della torre una simpatica cerimonia.

Nella suggestiva sala radio il presidente dell'associazione culturale Tigullio Torre Marconi Vittorio Petrocco e il direttore del Grand Hotel dei Castelli hanno voluto premiare l'onorevole Mondello con una targa ricordo.



Per l'occasione è stato consegnato al parlamentare dell' Udc anche il diploma quale socio onorario dell'associazione di radioamatori.

Erano inoltre presenti Giuseppe Misuri presidente Nazionale Cisar (Centro Italiano di Sperimentazione ed Attività Radiantistiche), Roberto Barresi della locale sezione del Cisar, Marco Bergami presidente della sezione Ari (Associazione Radioamatori Italiani) di Sestri Levante ed una delegazione del gruppo operatori radioamatori, capitanata da Dante Menni, proveniente da Sasso Marconi (Bo) dove si trova Villa Griffone residenza della famiglia Marconi che oltre ospitare il museo e l'omonima Fondazione è anche sede di una stazione di radio analoga a quella posta nel promontorio di Sestri Levante e tanti radioamatori.

“Una torre impregnata di storia – ha concluso la Mondello – che merita di essere valorizzata e restaurata, inoltre è spesso meta di numerosi turisti italiani, ma soprattutto stranieri e di scolaresche che possono così apprendere la storia di un grande scienziato italiano e del nostro Paese”.

Nei mesi scorsi l'onorevole Mondello si era fatta promotrice nei confronti del parlamento a difesa dell'assegnazione permanente del nominativo di stazione marconiana IY1TTM alla torre ed all'associazione omonima.

“La stazione radio di torre Marconi a Sestri Levante aveva ottenuto la concessione del nominativo con prefisso “IY1TTM” per un anno intero, con possibilità di rinnovo per periodi di uguale durata previa richiesta da parte dell’associazione Tigullio Torre Marconi”.

La risposta era stata fornita dal sottosegretario di Stato per l’Istruzione e la ricerca Guido Viceconte alla Mondello che aveva presentato una interrogazione al ministro per lo sviluppo economico e al ministro per le Infrastrutture e trasporti al fine di manifestare le perplessità dei componenti della storica associazione, preoccupati di perdere la sigla identificativa che può essere utilizzata esclusivamente per le manifestazioni marconiane.