Archivio Storico

In questa pagina sono elencati i vecchi articoli pubblicati all'interno del nostro giornale, seleziona il mese e clicca sul titolo per leggere quelli che sono di tuo interesse oppure effettua una ricerca tra gli oltre 42.800 articoli storici.


Cerca le seguenti parole ('%' e` il carattere jolly):

» Torna all'elenco dei mesi «


Sestri: venerdì la gara per un drink che non uccide

del 27-04-2011

Dall'ufficio stampa dell Asl-4 riceviamo e pubblichiamo

"Festival Drink- La Ssalute uin un bicchiere". Terza edizione tra i barmen del Tigullio per la realizzaqzione di un drink a basso contenuto alcolico o analocolico per promuovere un consumo consapevole da parte dei loro clienti. La gara si svolgerà venerdì presso il bar Gourmet di Sestri Levante.

Amministrazione competente: Comune di Sestri Levante (GE)

Unità organizzative coinvolte: Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze dell’ ASL 4 Chiavarese, Unità Mobile Interattiva - Consorzio Tassano, Villaggio del Ragazzo, Confesercenti e Ascom – Confcommercio, Informagiovani, Casette Rosse, Bar “Il Gourmet”.

Gruppo di Lavoro: Coordinatrice Unità Mobile – Dr.ssa Simona Celle; Operatori Unità Mobile – Dr.ssa Mara Bitti e Dr. Fabio Seimandi; Contatti: Tel. 0185-329742 / Fax: 0185-329740: E-mail: umi2008@libero.it: Pagina Facebook: UnitàMobile Interattiva

Il Progetto: La prevenzione alcolcorrelata ha subito nel corso degli ultimi anni un notevole sviluppo alla luce di una serie di fenomeni e fattori sociali, culturali, economici estremamente complessi, per lo più sconosciuti in passato, che hanno modificato sostanzialmente l’impatto del bere a rischio in via di costante e progressiva diffusione in vasti strati della popolazione italiana. Il consumatore è stato ed è oggi sollecitato al bere da pressioni così intense, mediatiche, commerciali e sociali, sempre meno controbilanciate da un’adeguata disponibilità di fattori di protezione capaci di contrastare con pari intensità i nuovi modelli e le nuove culture dell’uso di alcol secondo modalità dannose e/o rischiose per la salute e per il benessere individuale e collettivo.

Salute da salvaguardare, come atteso di diritto, da politiche e strategie sull’alcol eque, efficaci ed efficienti; politiche di prevenzione e di controllo, di tutela della salute, di sicurezza, e soprattutto di protezione dei più deboli.

La Società Italiana di Alcologia in collaborazione con l’Associazione Italiana dei Club degli Alcolisti in Trattamento (AICAT) e con la Regione Liguria-Centro Alcologico Regionale, promuove per aprile il Mese di prevenzione alcologica.

L’iniziativa è organizzata con l'aiuto di molte altre associazioni di volontariato, società scientifiche, servizi di alcologia italiani. Il Mese è in sintonia con gli obiettivi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Ufficio regionale per l'Europa ed ha ricevuto il patrocinio per gli anni 2002-2003 del Capo dello Stato, del Ministero della Salute e del Ministero del Lavoro, delle Politiche Sociali, dei Trasporti, di tutte le Regioni e di molti Comuni.

L’obiettivo delle iniziative che si verranno a realizzare nel mese di aprile riguardano soprattutto interventi per la popolazione generale, prestando particolare attenzione a tematiche di prevenzione connessa ai giovani, alle donne, e in tutti quegli ambiti in cui l'assunzione di alcol può essere considerata come fattore di rischio per incidenti e infortuni.

La finalità è sensibilizzare l'opinione pubblica e gli operatori socio-sanitari rispetto al fatto che l'alcol è anche un fattore di rischio, anche se difficilmente percepito come tale. Nel mese di Aprile a livello nazionale si terranno quindi iniziative con l'obiettivo di far prendere coscienza alle persone sul rischio connesso all’assunzione di alcol e alla possibilità di vederlo anche come un problema.

Gli operatori dell’Unità Mobile del Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze dell’Asl 4 Chiavarese, in occasione di Aprile – Mese di Prevenzione Alcologica, propongono di realizzare un intervento di prevenzione che coinvolga i gestori e il personale di bar e pub del nostro territorio per una sensibilizzazione a un consumo consapevole da parte dei loro clienti. L’Unità Mobile organizza un concorso per barman in cui sarà premiato il drink migliore a basso contenuto alcolico o analcolico

Obiettivi: promozione del benessere e degli stili di vita salutari senza abusi; sensibilizzare le persone a una consumazione consapevole a basso contenuto alcolico o analcolico;  pubblicizzare il drink vincitore del Festival;  coinvolgimento attivo di Medici Nutrizionisti, Ascom – Confcommercio e Confesercenti, Amministratori Comunali, barman; coinvolgimento attivo del pubblico.

Destinatari finali:  popolazione generale;  popolazione giovanile

Destinatari Intermedi: Ascom-Confcommercio e Confesercenti; gestori e baristi dei locali più frequentati del territorio;  medici

Modelli di Riferimento: Gli obiettivi e le conseguenti attività sono state calibrate tenendo conto di prove di efficacia e di espliciti modelli teorici del cambiamento individuale (modelli e stadi), di strategie di marketing sociale e di sviluppo di comunità per il coinvolgimento dei destinatari, delle istituzioni, organizzazioni, etc. del territorio, competenti ed interessate alla collaborazione. La scelta di una molteplicità di modelli vuole garantire ai destinatari intermedi di essere messi in condizione di concorrere coerentemente al cambiamento dei destinatari finali. Questo tipo di scelta viene raccomandata per l’efficacia pratica dell’intervento sia dalle prove di efficacia (interventi multi-livello e multi-componente) sia da raccomandazioni internazionali.

Modalità di realizzazione: L’Unità Mobile Interattiva del Dipartimento organizza la 3° Edizione del Concorso “Festival Drink - La Salute nel Bicchiere” il 29 Aprile 2011 presso il bar “Il Gourmet” di Sestri Levante.

Il concorso prevede la realizzazione di bevande dalle caratteristiche ipocaloriche, rinfrescanti, dissetanti, energetiche o rilassanti e a basso contenuto alcolico o analcolico. La preparazione dei Drink sarà accompagnata dalla musica di “DaDa Jazz Duo”. Parteciperà il team Speedy Caracol del laboratorio radiofonico radio jeans del centro giovani casette rosse. I giovani reporter condurranno le interviste per poi trasmetterle sul net work.

I concorrenti prepareranno 1 drink in pubblico (con gli ingredienti, le attrezzature, il contenitore e le decorazioni completamente portate da loro) e dovranno avere materiale per prepararne 4 litri per la degustazione;

Il drink dovrà essere accompagnato da una semplice scheda tecnica che ne descriva gli ingredienti e le sue caratterisiche.

Giuria: un medico nutrizionista;  un sommelier,  un rappresentante Confesercenti; un rappresentante Ascom – Confcommercio;  il responsabile delegazione di Chiavari LILT sezione Genova; due Amministratori del Comune di Sestri Levante; una parte del pubblico costituirà la giuria popolare.

Il punteggio verrà calcolato attraverso una scheda di valutazione che verrà distribuita alla giuria.

Premi:  1° Premio (Coppa): il drink che avrà raggiunto il punteggio più alto.  Targa per la migliore decorazione.  Coppa speciale per il bar “Il Gourmet”. Attestato di qualità a tutti i bar e pub che parteciperanno al concorso