Archivio Storico

In questa pagina sono elencati i vecchi articoli pubblicati all'interno del nostro giornale, seleziona il mese e clicca sul titolo per leggere quelli che sono di tuo interesse oppure effettua una ricerca tra gli oltre 42.800 articoli storici.


Cerca le seguenti parole ('%' e` il carattere jolly):

» Torna all'elenco dei mesi «


Levanto. Pasqua e Liberazione: calendario degli eventi

del 21-04-2011

Dall'ufficio stampa del Comune di Levanto riceviamo e pubblichiamo

Anche per la concomitanza con l’anniversario della Liberazione, le manifestazioni in cartellone a Levanto in occasione delle festività pasquali saranno un mix di divertimento e spunti di riflessione, tra musica rock, dibattiti sul lavoro e commemorazione dei caduti in guerra.

Si comincerà venerdì 22 aprile, alle 17.00, presso la sala esposizioni del Comune, in piazza Cavour, con un incontro pubblico sul tema “Costituzione e lavoro: lo scempio dei diritti da Sacconi a Marchionne”, organizzato dalla sezione levantese dell’Anpi e dalla Fiom-Cgil con il patrocinio del Comune di Levanto. Al centro dell’iniziativa un colloquio con Sergio Ghio, segretario della Fiom-Cgil del Tigullio, e interventi di rappresentanti gli enti e le associazioni promotori dell’evento.

La stessa sala mostre ospiterà poi, dal 22 al 25 aprile (apertura giornaliera dalle 16.00 alle 19.00), l’esposizione fotografica “Vivo, sono partigiano! Vecchie e nuove resistenze".

Sempre venerdì 22, presso il Casinò municipale, alle 21.00, si terrà la proiezione del film-documentario "Per esempio, Montaretto", di Farhad Payar e Yasmin Khalifa.

Sabato 23 aprile, alle 16.00, piazza Staglieno si animerà di musica e giovani, con il concerto delle band levantesi "Half dozen" (hard rock) e "Zena sound family foundation" (funky e soul).

Lunedì 25 aprile, anniversario della Liberazione, le celebrazioni si svolgeranno tra l’oratorio di San Rocco (dove, alle 9.00, verrà celebrata la Messa), piazza Cavour (dove, alle ore 10, verrà deposta una corona presso la lapide che ricorda i caduti), e il cimitero di Lavaggiorosso (dove, a fine mattinata, verrà deposto un mazzo di fiori sulla tomba di don Emanuele Toso, il sacerdote che il 12 agosto 1944 venne fucilato dalla divisione “Monterosa” degli Alpini sul sagrato della chiesa del borgo collinare levantese, e che nel 2007 fu insignito della medaglia d’oro al valore civile.