Archivio Storico

In questa pagina sono elencati i vecchi articoli pubblicati all'interno del nostro giornale, seleziona il mese e clicca sul titolo per leggere quelli che sono di tuo interesse oppure effettua una ricerca tra gli oltre 42.800 articoli storici.


Cerca le seguenti parole ('%' e` il carattere jolly):

» Torna all'elenco dei mesi «


Il Parco di Portofino partecipa a Euroflora

del 19-04-2011

Da Francesco Olivari, presidente dell’Ente Parco di Portofino, riceviamo e pubblichiamo

In occasione di Euroflora 2011, il Parco di Portofino si presenta ai visitatori della fiera in due differenti postazioni.

La prima, all’interno dello spazio espositivo dell’Arpal nel Padiglione B, sarà costituita da una postazione “Surface”, un multi touch screen, dedicato alla biodiversità floristica dell’Alto Tirreno.

Le principali fioriture e le specie floristiche simboliche dei territori di Corsica, Liguria, Sardegna e Toscana potranno essere conosciute attraverso agili schede informatizzate, consultabili interattivamente su uno schermo dedicato.

Le suggestive immagini potranno essere “inviate” come un cartolina via mail.

Questo nuovo prodotto è frutto della collaborazione fra gli operatori dell’Ente Parco di Portofino, del Laboratorio Territoriale del Parco di Portofino, che utilizza la competenza delle sue guide e degli educatori scientifici, e di Ett, una ditta genovese all’avanguardia sulle nuove tecnologie.

La scelta di un’iniziativa tecnologica innovativa è legata al fatto che il Parco di Portofino è capofila di un’azione di divulgazione del Modello Natura 2000 all’interno del progetto europeo Corem, che punta, tra l’altro, a promuovere la salvaguardia e la sensibilità ambientale e a favorire la valorizzazione economica e la fruibilità sostenibile delle aree naturali interessate dall’iniziativa.

La seconda postazione, lo stand Ae9, di fronte all’ingresso del Padiglione C, è allestita assieme all’Associazione Italiana Per la Ingegneria Naturalistica Ligure e al Parco Regionale dell’Aveto, rappresenterà la ricchezza ambientale della Regione, spaziando in una esposizione che va dagli ambienti montani a quelli costieri, mostrando alcune realizzazioni di ingegneria naturalistica e illustrando aspetti di educazione ambientale e di conservazione della natura utilizzati dai Parchi nella loro attività.

Qui sarà possibile ricevere informazioni e materiali riguardanti la fauna, la flora, gli ambienti e gli oltre 80 Km di sentieri che caratterizzano il Parco di Portofino: l’area protetta costiera più a settentrione del Mediterraneo occidentale.