Archivio Storico

In questa pagina sono elencati i vecchi articoli pubblicati all'interno del nostro giornale, seleziona il mese e clicca sul titolo per leggere quelli che sono di tuo interesse oppure effettua una ricerca tra gli oltre 42.800 articoli storici.


Cerca le seguenti parole ('%' e` il carattere jolly):

» Torna all'elenco dei mesi «


E' iniziata la Settimana Santa: i riti

del 17-04-2011

Solenne celebrazione questa mattina in Cattedrale a Chiavari e in tutte le parrocchie con la benedizione delle palme e dell'ulivo; una delle tradizioni più seguite dai fedeli che porta alla Settimana Santa.  La sera del Giovedì Santo si celebrerà la Messa in Cena Domini che ricorda l'ultima cena di Gesù; si rinnova il gesto simbolico della lavanda dei piedi effettuata da Cristo. A fine Messa la Croce sull'altare viene coperta e le campane non suonano pià. Si alle stiscono i sepolcri.

Il Venerdì Santo alle 15.00 muore Gesù. Si smantellano i sepolcri. La sera si celebra la Via Crucis ripercorrendo le quattordici tappe; i cattolici praticanti si astengono dal mangiare carni. Il Sabato Santo si rinnovano i voti battesimali e si battezza chi non lo è ancora stato. La veglia pasquale porta alla domenica in cui si celebra la Resurrezione di Cristo e le campane riprendono a suonare.

La Pasqua è una festa incomprensibilmente mobile e la data, che oscilla tra il 22 marzo e il 25 aprile, è determinata dalla luna (come le maree). La festa della Resurrezione di Cristo è infatti legata al plenilunio (luna piena) successivo all’equinozio di primavera (21 marzo): Pasqua è fissata la prima domenica successiva al plenilunuio che quest’anno cade lunedì 18 aprile (alle 4.43). Quindi abbiamo una Pasqua al limite massimo. La domenica precedente si benedicono palme e rami di ulivo.

La Pasqua più bassa cade il 22 marzo se il plenilunio coincide con l’equinozio di primavera (21 marzo) e questo avviene di sabato.