Archivio Storico

In questa pagina sono elencati i vecchi articoli pubblicati all'interno del nostro giornale, seleziona il mese e clicca sul titolo per leggere quelli che sono di tuo interesse oppure effettua una ricerca tra gli oltre 42.800 articoli storici.


Cerca le seguenti parole ('%' e` il carattere jolly):

» Torna all'elenco dei mesi «


Ritorna in libreria "Mussolini e la sua Liguria"

del 11-04-2011

Esaurita la prima edizione, è ritornato in libreria "Mussolini e la sua Liguria"  (De Ferrari editore; 124 pagine ; 14 euro) scritto dal nostro  Marco Massa. Si tratta di un paziente lavoro di ricerca che ripercorre le varie occasioni in cui Mussolini ha soggiornato, lavorato o visitato la Liguria e Genova, città alla quale era molto legato, nell’arco di 30 anni, dal 1908 al 1938. Alcune tappe sono state particolarmente importanti. A Oneglia, dove nel 1908 si reca ad insegnare, gli viene affidata dai socialisti la direzione del periodico "La lima" e ciò gli apre la strada alla carriera giornalistica. Nel 1914, a Genova per conquistare alla causa dell'Interventismo il quotidiano "Il Lavoro", tiene un tumultuoso comizio che resterà memorabile.  A Levanto, dove la famiglia trascorre le vacanze, nell'agosto 1922 anticipa le sue strategie per arrivare al Governo.

 Nel maggio del 1938, nel corso della sua seconda visita ufficiale a Genova, annuncia l'alleanza definitiva con la Germania a scapito di quella con Francia e Inghilterra. Nelle stesse giornate Mussolini attraversa l'Aurelia di Levante soffermandosi a Recco, Santa Margherita Ligure, Rapallo (dove è già stato), Chiavari (unica città dove visita una chiesa), Lavagna e Sestri Levante. L’autore racconta da cronista i fatti documentati senza aggiungere alcun commento. Annota curiosi ed inediti episodi tramandati oralmente, sulla cui veridicità ognuno può credere o meno, come la fuga notturna dalla prefettura per un incontro galante alla Villa di Recco o la ricerca di un mago a San Lorenzo della Costa per tentare di guarire la figlia poliomielitica.


Recco: preparativi per accogliere Mussolini