Archivio Storico

In questa pagina sono elencati i vecchi articoli pubblicati all'interno del nostro giornale, seleziona il mese e clicca sul titolo per leggere quelli che sono di tuo interesse oppure effettua una ricerca tra gli oltre 42.800 articoli storici.


Cerca le seguenti parole ('%' e` il carattere jolly):

» Torna all'elenco dei mesi «


Rapallo: il Tar respinge il ricorso di Arena

del 08-04-2011

Dal Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

L’esito dell’incomprensibile ricorso presentato dall’ex Assessore Arena è scritto nell’ordinanza del Tar.

Una decisione chiara e netta che chiarisce i termini giudiziari della vicenda.

Una vicenda che non ha fatto bene all’immagine della città e che è stata paradossalmente riportata dalle cronache dall’iniziativa politicamente autolesionista del ricorso presentato da Arena.

Altri sono i problemi concreti e su questi dobbiamo impegnare il nostro tempo di Amministratori pubblici.

Nella rappresentanza istituzionale della città dobbiamo pensare ad ogni gesto ed ad ogni comportamento di cui rispondiamo a tutti i cittadini.

Il Sindaco

Avv. Mentore Campodonico

***

REPUBBLICA ITALIANA

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Liguria (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente ORDINANZA sul ricorso numero di registro generale 386 del 2011, proposto da:

Giovanni Arena, rappresentato e difeso dagli avv. Emanuele Canepa, Daniele Rovelli, con domicilio eletto presso Emanuele Canepa in Genova, via Pammatone 7/32;

contro Comune di Rapallo, rappresentato e difeso dall'avv. Luigi Cocchi, con domicilio eletto presso Luigi Cocchi in Genova, via Macaggi 21/5 - 8; nei confronti di Mentore Campodonico;

per l'annullamento previa sospensione dell'efficacia, PROVVEDIMENTO DI REVOCA CARICA DI ASSESSORE COMUNALE

Visti il ricorso e i relativi allegati;

Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Rapallo;

Vista la domanda di sospensione dell'esecuzione del provvedimento impugnato, presentata in via incidentale dalla parte ricorrente;

Visto l'art. 55 cod. proc. amm.;

Visti tutti gli atti della causa;

Ritenuta la propria giurisdizione e competenza;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 7 aprile 2011 il dott. Oreste Mario Caputo e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;

Rilevato che, in esito al deposito degli atti con i quali il Consiglio comunale di Rapallo è stato investito della vicenda in esame, il ricorso allo stato, anche in ragione della natura dell’atto impugnato, non pare presentare elementi di fondatezza.

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Liguria (Sezione Seconda) Respinge la domanda cautelare. Compensa le spese della fase cautelare in esame.

La presente ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione ed è depositata presso la segreteria del tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Genova nella camera di consiglio del giorno 7 aprile 2011 con l'intervento dei magistrati: Enzo Di Sciascio, Presidente; Raffaele Prosperi, Consigliere; Oreste Mario Caputo, Consigliere, Estensore.