Archivio Storico

In questa pagina sono elencati i vecchi articoli pubblicati all'interno del nostro giornale, seleziona il mese e clicca sul titolo per leggere quelli che sono di tuo interesse oppure effettua una ricerca tra gli oltre 42.800 articoli storici.


Cerca le seguenti parole ('%' e` il carattere jolly):

» Torna all'elenco dei mesi «


Rapallo: "Le vane attese delle società sportive"

del 04-04-2011

Dal consigliere comunale di Rapallo Armando Ezio Capurro riceviamo e pubblichiamo il testo della seguente interrogazioneurgentissima al sindaco

Rilevo che a Rapallo lo sport è dimenticato, trascurato e si prendono in giro le società. Ricordo che durante la amministrazione Bagnasco-Maini-Tosi-Mustorgi era stata distrutta la pista di atletica che aveva superato due guerre mondiali, ma non l’amministrazione Bagnasco-Mustorgi

Evidenzio che questo atteggiamento continua, e del resto non potrebbe non continuare, visto che gli attori sono gli stessi ( Bagnasco, tramite il figlio, Mustorgi-Maini-Tosi-Di Antonio-Canacari-Cianci-……….)

Segnalo che, con lettera prot. 13836 del 25 marzo 2011, il presidente dell’Atletica Rapallo, Nicola Fenelli, che organizza, tra l’altro, a Santa la Mezza Maratona delle Due Perle, perché a Rapallo non la vogliono, ha inviato un drammatica lettera al comune. Cito testualmente:

“ Richiesta di chiarimento in merito alla mancata disponibilità del Campo Gallotti per consentire al settore giovanile dell’Atletica Rapallo di effettuare allenamenti in sicurezza”

Gentile sig. Sindaco / Premesso che la pista di atletica è stata smantellata e nonostante le promesse non è stata ancora costruita una nuova/ Premesso che ci è stato promesso che ci avrebbe consentito l’utilizzo della struttura del campo Gallotti, già nel mese di dicembre, ora completamente inutilizzato, ad oggi sono passati mesi e non siamo riusciti ad arrivare ad un dunque

Il consigliere Proietto si è giustificato che questa struttura non poteva essere utilizzata in quanto sprovvista di corsie, a tal proposito ci siamo offerti per realizzarne a nostre spese, ma ci è stato risposto che le avrebbero fatte gli operai del comune, in seguito ci è stato risposto che queste non erano state effettuate a causa della pioggia, successivamente a seguito di un altro chiarimento la risposta del consigliere comunale la causa dell’ulteriore ritardo, è stata l’operaio addetto è in ferie, sollecitato ancora considerato il protrarsi del ritardo….questa volta a far le ferie era il funzionario….

Chiediamo una risposta…….considerando che non ci è ancora pervenuta una risposta alla richiesta inviata il 20 luglio 2010…….”

Visto quanto sopra, ci sarebbe da vergognarsi per essere cittadini di Rapallo/ Visto quanto sopra, ci sarebbe da riesaminare il rapporto tra amministrati e amministratori/ Visto quanto sopra, ci sarebbe da chiedersi il perché Campodonico e i suoi colleghi continuino a voler stare seduti su una seggiola senza fare nulla per la città, anzi pagando la custodia per il campo Gallotti senza permetterne l’uso alla società di atletica perché:

mancano le strisce!! / non sono state fatte per la pioggia ( rilevo che a Rapallo, secondo la teoria Mustorgi tutto dipende dalla pioggia)!! / l’operaio è in ferie!! / il funzionario è in ferie!!

Alla luce di quanto sopra invito il sindaco a rispondere immediatamente al presidente dell’Atletica

chiedo di dirmi i motivi per i quali non si è ancora risposto alla lettera del 20 luglio 2010/ di dirmi perché il comune paga la custodia del campo Gallotti e non ne permette l’uso/ di dirmi perché si prendono in giro le società sportive.