Recco: consiglio comunale dei ragazzi, un nuovo regolamento

Dallo staff del sindaco Carlo Gandolfo riceviamo e pubblichiamo 


Il Consiglio comunale di Recco nel corso dell’ultima seduta ha approvato il nuovo regolamento che disciplina competenze e formazione del Consiglio comunale dei Ragazzi, strumento di partecipazione giovanile che è stato uniformato il più possibile al regolamento dell’organo collegiale locale e allo statuto della città. Tra le novità, la possibilità per gli studenti di elementari e medie di essere eletti due volte durante il percorso di studi, previsto inoltre, in alcuni casi, l’istituto della decadenza sia  per i consiglieri sia per il sindaco. Sono state anche  introdotte le figure del vicesindaco, degli assessori, dei consiglieri delegati e del presidente del consiglio, cariche uniformate alle cariche dell’Amministrazione comunale della città. Il nuovo regolamento prevede anche la presenza del segretario con il duplice ruolo: verbalizzare le sedute e rappresentare la continuità tra il Consiglio uscente e quello entrante, in quanto questa figura viene ricoperta nel nuovo Consiglio comunale da un consigliere uscente. E’ prevista infine una maggiore collaborazione tra i due organi collegiali, con  la possibilità di interazione tra l’Amministrazione  e il Consiglio comunale ordinario per permettere che le attività del Consiglio comunale dei Ragazzi, sui temi di competenza, siano portate all’attenzione del Consiglio comunale della città e al successivo compimento.
“L’approvazione di questo nuovo  strumento permetterà ai ragazzi di essere protagonisti attivi della vita del paese assumendo delle piccole responsabilità nei confronti della comunità e avanzando proposte nei settori che riguardano le tematiche di loro competenza, che vanno dal rispetto dell’ambiente che ci circonda allo sport” commentano il Sindaco Carlo Gandolfo, l’Assessore alla pubblica istruzione Davide Manerba e il Presidente del Consiglio comunale Paolo Badalini.