Rapallo: Campodonico allineato con i 5 Stelle (3)

Clamoroso epilogo poco prima delle 2 di notte, in Consiglio comunale a Rapallo. All’ordine del giorno una mozione della abilissima Cinque Stelle Isabella De Benedetti che, ricalcando una proposta del consigliere regionale Domenico Cianci, proponeva che il Comune chiedesse allo Stato un contributo di 5 milioni con cui poter riparare Villa Riva (evacuata parzialmente dalla Guardia di Finanza, perché gravemente danneggiata dalla mareggiata dell’ottobre 2018), evitandone così la vendita.

L’intera maggioranza respingeva la proposta della De Benedetti; l’unico a votare a favore , contrario alla vendita di Villa Riva come lui stesso ha spiegato; il presidente del Consiglio Mentore Campodonico che ha votato con la De Benedetti. Del Gruppo di Campodonico fanno anche parte Elisabetta Lai, assessore esterno e quindi senza possibilità di voto, e Alessandra Ferrara, ieri assente.

Cianci dall’elezione in Regione con il gruppo “Cambiamo” di Toti, è sembrato più volte critico nei confronti di Bagnasco. Ieri la mozione è stata l’occasione per misurare la forza delle differenti scuole di pensiero di Carlo Bagnasco e Mentore Campodonico che ne è uscito sconfitto.

Il no della maggioranza alla proposta, sarebbe al momento dovuto alla mancanza di progetti a supporto della richiesta allo Stato e alla carenza del personale sottolineata più volta nel corso della serata da Lasinio, Bagnasco e lo stesso Parodi.

Carlo Bagnasco