Decreto Pasqua: le nuvole richiudono le seconde case

Il decreto Pasqua con tre giorni di zona rossa vieta i trasferimenti, non la presenza nelle seconde case. Così molti proprietari aveva raggiunto la Riviera nei giorni precedenti. L’arrivo del brutto tempo, l’impossibilità di prendere la tintarella in spiaggia o di poter leggere un libro seduti al bar, ha convinto molti di loro a rientrare nella prima casa.

Proseguono comunque i controlli di polizia urbana e forze dell’ordine per evitare assembramenti e richiamare all’uso corretto della mascherina.