Camogli: restauro dell’Oratorio, la Confraternita chiede sostegno

Dall’Arciconfraternita SS. Prospero e Caterina riceviamo e pubblichiamo

L’Oratorio dei SS. Prospero e Caterina di Via della Repubblica a Camogli, una delle “preziose” opere cittadine che ha sempre svolto una funzione comunitaria, culturale e religiosa, ha assoluta necessità di un’opera di restauro per evitare una disastrosa rovina.

E’ con questo intento che l’attuale commissario Rag. Mario Machieraldo, nominato dall’Arcivescovo metropolitano Marco Tasca in attesa del rinnovo del Consiglio Direttivo, ha rivolto un caloroso invito con la questa accorata lettera:
“Cari Confratelli e Consorelle, cari Camoglini, come avete notato abbiamo iniziato i lavori di restauro dell’Oratorio dei SS. Prospero e Caterina. Sarà un lavoro molto lungo, impegnativo e costoso che consentirà però di ridare splendore ad un luogo che è sempre stato caro alla Comunità di Camogli.   Le Istituzioni ci hanno promesso contributi che solo in parte potranno coprire le ingenti spese. Abbiamo pertanto bisogno di un Vostro sostegno economico piccolo o grande che sia e la busta che trovate sulle panche serve per questo scopo. Per chi volesse Vi indichiamo anche le coordinante bancarie. Con l’occasione auguro a Voi e alle Vostre famiglie un Buona Pasqua 2021”.

Confraternita dei Santi Prospero e Caterina
Iban IT57O0306909606100000175311
Causale:  offerta per restauro oratorio

Siamo certi che non mancherà una concreta risposta ben consci della sensibilità che anima i Camogliesi e tutti coloro che hanno a cura la conservazione delle bellezze della nostra città.

I lavori all’Oratorio dei SS. Prospero e Caterina.
Il cantiere sul piazzale dell’Oratorio