Regione: nominati i rappresentanti nel Teatro stabile

Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale riceviamo e pubblichiamo la cronaca della seconda parte della seduta odierna

Nomina rappresentanti nell’assemblea del Teatro Stabile

Marco Mario Salotti, Alberto Pozzo e Pino Petruzzelli sono stati eletti, a scrutinio segreto, rappresentanti della Regione Liguria nell’Assemblea rinnovata dell’Ente Autonomo Teatro Stabile di Genova.

Lo Statuto dell’Ente Autonomo del Teatro Stabile prevede che l’Assemblea sia costituita dai legali rappresentanti dei soci istituzionali e da dieci membri, di cui 7 sono nominati dal Comune di Genova e 3 da Regione Liguria. L’Assemblea del Teatro, che ha durata quinquennale, era giunta a scadenza nel febbraio scorso.

Marco Mario Salotti ha ottenuto 20 voti

Alberto Pozzo ha ottenuti 19 voti

Pino Petruzzelli ha ottenuto 12 voti

Modifiche alla legge di riordino del Servizio sanitario regionale

Con 1 astenuto (Centi della Lista Ferruccio Sansa presidente) e 30 voti a favore, è stato approvato il disegno di legge 53 “Modifiche alla legge regionale 41 del 7 dicembre 2006 (Riordino del Servizio sanitario regionale). Il provvedimento adegua la normativa regionale alle disposizioni europee per i trasporti sanitari. In particolare viene precisato che i servizi possono essere dagli enti del Terzo Settore, in possesso della specifica autorizzazione sanitaria e inseriti nell’apposito elenco, attraverso l’accreditamento e la convenzione, e da operatori economici, selezionati attraverso procedure ad evidenza pubblica, sempre nel rispetto della normativa nazionale ed europea del settore.

Brunello Brunetto (Lega Liguria-Salvini) presidente della II Commissione-Salute e scurezza sociale ha illustrato il provvedimento, che ha ottenuto parere unanime favorevole dalla stessa Commissione.

Roberto Centi (Lista Ferruccio Sansa presidente) ha illustrato la relazione di minoranza sottolineando, in particolare rispetto all’ospedale della Spezia, le criticità legate soprattutto ad alcune difficoltà interpretative che rischiano di mettere in pericolo il servizio svolto attualmente da una cooperativa sociale, in cui sono impiegate 44 persone.

Davide Natale (Pd-Articolo Uno) ha annunciato un ordine del giorno collegato al provvedimento per la tutela del lavoratori che attualmente svolgono il servizio di trasporto sanitario presso la asl5.

Tutelare i lavoratori del trasporto sanitario spezzino

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato da Roberto Centi (Lista Ferruccio Sansa Presidente) e sottoscritto da Davide Natale (Pd-Articolo Uno), Gianmarco Medusei (Lega Liguria Salvini), Angelo Vaccarezza (Cambiamo con Toti presidente), Sauro Manucci (FdI), Paolo Ugolini (Mov5Stelle) e Claudio Muzio (FI-Liguria Popolare), che impegna la giunta a garantire per i futuri affidamenti i livelli occupazionali in essere, inserendo chiare clausole sociali nelle procedure di affidamento di qualsiasi tipo, in evidenza pubblica, dei trasporti di ambulanza con pazienti diversi da quelli previsti dai servizi di soccorso e salvataggio e anche da servizi di trasporto in ambulanza qualificata.