Nervi: Gambetta, Caputo e Vernizzi in concerto via streaming

Dall’ufficio stampa di Lunaria Teatro riceviamo e pubblichiamo

“Lunaria a Levante”, la rassegna invernale di Lunaria al Teatro Emiliani di Genova Nervi, prosegue domenica 28 marzo alle ore 16 con il concerto di Filippo Gambetta, Sergio Caputo e Fabio Vernizzi, un viaggio nella musica folk europea tra temi tradizionali da danza e composizioni originali, proposto in diretta streaming, in esclusiva, sul portale www.oooh.events (biglietto unico 8 euro, acquistabile fino alle ore 15 del giorno stesso del concerto).

I tre musicisti creano un connubio sonoro tra temi che si rifanno agli idiomi e alle forme delle musiche tradizionali europee, in particolar modo di Italia, Francia e Irlanda, uniti a quelli del jazz, del musette ma anche delle musiche nord africane e brasiliane. Un viaggio musicale che parte dalla passione per le musiche di tradizione ma anche dalla scrittura di musiche nuove ad esse ispirate, con un repertorio incentrato su melodie sia da ascoltare che da danzare.

ll genovese Filippo Gambetta (organetto diatonico) ha proposto la musica di propria composizione nei principali festival folk del mondo come Edmonton Folk Festival, Kaustinen Folk Festival, Festival d’été de Quebec, Vancouver Folk Music Festival. Affermato organettista, ha collaborato con importanti musicisti tra cui Nuala Kennedy, Jean Michel Veillon, Max Manfredi, Riccardo Tesi, Jaron Freeman Fox, Oliver Schroer, Emilia Lajunen, YoYoMundi, Giua, Mario Arcari. E’ membro del progetto Liguriani e del trio ChocoChoro. Suona in duo con la pianista canadese Emilyn Stam con cui ha tenuto concerti in Canada ed in Europa.Il suo ultimo cd ha vinto la dodicesima edizione del Premio Nazionale Città di Loano come miglior album di musica tradizionale italiana.

Polistrumentista originario di Sanremo, Sergio Caputo (violino) ha approfondito numerosi linguaggi musicali e collaborato con importanti artisti a cavallo tra la musica tradizionale, la canzone, la musica di composizione di matrice world. Studioso e interprete delle musiche tradizionali violinistiche del Mediterraneo, ha suonato con Tendachent, Finisterrae, Arco Alpino, Pau Y Treva, Dona Bela, Corou de Berra, La Paranza del Geco ed è uno dei fondatori del gruppo ligure Oggitani. Ha inoltre collaborato con F.De Gregori, Subsonica, Milva, YoYo Mundi e con la cantautrice Lalli. Tra i linguaggi musicali approfonditi da Sergio nel corso degli anni vi sono la musica Gnawa, la musica tradizionale dell’area alpina occidentale e dell’area occitana e quella del Mezzogiorno.

Fabio Vernizzi (piano elettrico) è un compositore e pianista genovese. La sua eclettica formazione lo rende un artista poliedrico e completo. Invitato in numerosi Festival ed Istituti di cultura, come rappresentante della nuova generazione di compositori italiani, si è esibito a Tokio, Rio de Janeiro, Salvador de Bahia, Vienna, Parigi, Atene, Bruxelles, Madrid, Dakar, Lisbona. Ha tenuto concerti in famosi jazzclub quali il New Morning di Parigi e il Blue Note di Milano. Con la pubblicazione di Maya, Vernizzi ha vinto il premio Jazzlighthouse come miglior disco ligure del 2004. Nel 2010 ha composto e arrangiato le musiche del disco Janua della cantante Roberta Alloisio pubblicato dalla casa discografica C.N.I. e insignito della Targa Tenco 2011 e del Premio Nazionale Città di Loano per la Musica Tradizionale come Miglior Album dell’anno. Fabio Vernizzi è anche autore di musiche per produzioni teatrali del Teatro Stabile e della Tosse di Genova. Nel 2014 pubblica l’album Piano Quasi Solo.   Prezzi e modalità di fruizione Biglietto unico 8 euro, acquistabile fino alle ore 15 di domenica 28 marzo sul portale https://oooh.events/evento/filippo-gambetta-sergio-caputo-fabio-vernizzi-in-concerto-biglietti/ che ospiterà la diretta streaming esclusiva del concerto.