A-12: “Un incubo; vogliamo la gratuità estesa da Rapallo a Sestri

Da Marco Conti, consigliere comunale di Sestri Levante e della Città Mretropolitano, riceviamo e pubblichiamo

Autostrade e disagi. Il Consigliere Marco Conti: “un calvario percorrere la A12, i cittadini non devono pagare per le inefficienze altrui. Proporrò in Consiglio metropolitano di sostenere un’azione di responsabilità nei confronti di Autostrade per l’Italia”

“Svegliarsi alla mattina e sperare di raggiungere Genova in autostrada è diventato ormai un leitmotiv quotidiano – afferma il Consigliere metropolitano di Genova ed esponente di Fratelli d’ Italia Marco Conti – i cittadini continuano a pagare sulla propria pelle anni d’incuria e scarsa manutenzione da parte di ha il monopolio della rete autostradale e che in questi decenni ha preso tanto e dato poco”.

“I cittadini non meritano di essere considerati alla stregua di limoni da spremere, la misura è diventata colma e gli utenti hanno il diritto ad avere un risarcimento per i danni subiti – prosegue Marco Conti – questa situazione inoltre colpisce il PIL della nostra regione e le parziali esenzioni dei pedaggi non sono sufficienti a compensare anche perché alcune tratte, come ad esempio Sestri Levante-Rapallo, sono escluse”.

“Ben vengano le iniziative nelle varie sedi istituzionali come Regione, Città Metropolitana e i Comuni ma i loro poteri in questa materia sono praticamente nulli – conclude il Consigliere ed esponente di Fratelli d’Italia Marco Conti – bisogna andare oltre e percorrere tutte le strade possibili, come quella ad esempio della class action. Questo strumento giuridico, previsto all’art. 140 bis del Codice del Consumo, è un’azione a tutela dei diritti dei consumatori e le istituzioni con i loro rappresentanti potrebbero sostenerle e promuoverle. Da parte mia sono già al lavoro per intraprendere questa strada”.

Marco Conti