Maltratta la compagna; denunciato e allontanato da casa

Dal Portavoce della Questura di Genova riceviamo e pubblichiamo

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un italiano di 26 anni per maltrattamenti familiari.

Gli agenti del Commissariato San Fruttuoso sono intervenuti a seguito di una violenta lite di una coppia e, giunta la calma, la donna, in lacrime, ha raccontato una triste storia come le tante che i poliziotti si trovano a dover affrontare quotidianamente.

Era iniziata una bella relazione un paio di anni fa ma poi, via via è degenerata. Causa principale la gelosia morbosa e immotivata dell’uomo che l’ha costretta a non uscire più, apostrofandola a più riprese con frasi umilianti e offensive per poi passare anche alle violenze fisiche.

Nonostante tutto questo, la donna non l’ha mai denunciato provando comunque un sentimento sincero nei suoi confronti e sperando che con il tempo le cose potessero migliorare anche grazie al loro bimbo che stava per nascere.

Invece la sua condotta è ulteriormente peggiorata e sono iniziati anche seri problemi economici. Lei, unica a lavorare, si è accorta di continui ammanchi di denari che l’uomo ha poi ammesso di aver prelevato confessandole di aver ripreso a drogarsi.

Ieri la donna gli ha espresso la volontà di interrompere la loro relazione capendo finalmente che non sarebbe mai cambiato e lui, per reazione, si è infuriato e l’ha picchiata. Lei fortunatamente è riuscita a divincolarsi e a comporre il 112 chiedendo aiuto. Solo l’arrivo tempestivo dei poliziotti ha interrotto la  condotta violenta posta in essere dall’uomo.

Il Magistrato, reso edotto della situazione, ha stabilito che, per salvaguardare l’incolumità della donna, sussistendo fondati motivi di reiterazione della condotta criminosa, l’ uomo venisse deferito in stato di libertà per il reato di maltrattamenti in famiglia ed allontanato d’urgenza dalla casa famigliare.