Chiavari: nuova sede servizi sociali, taglio del nastro

Dall’ufficio stampa del Comune di Chiavari riceviamo e pubblichiamo

Sono 510 metri quadrati di uffici e sale colloqui a disposizione dei servizi sociali del Comune di Chiavari. Oggi l’inaugurazione del primo piano del palazzo delle Poste di piazza N.S. dell’Orto 1: a tagliare il nastro il primo cittadino accompagnato dagli assessori Fiammetta Maggio e Giuseppe Corticelli, e dai consiglieri David Cesaretti e Giorgio Canepa.

Negli spazi totalmente restaurati, per circa 420 mila euro, i cittadini potranno trovare accentrati tutti i servizi del “Settore 6 – Servizi Sociali, Politiche per la persona, Istruzione e Sanità”. Il ricevimento su appuntamento, per il momento, avverrà sempre nei locali di via Rivarola n.17.

«Uffici e ambienti funzionali in grado di rispondere alle esigenze sia dei lavoratori che dei fruitori – afferma il primo cittadino Marco Di Capua – È stato restaurato l’intero piano, dotato di nuovi impianti elettrici ed idrici, di trasmissione dati e di condizionamento, oltre all’installazione di nuovi infissi. Per migliorare l’accessibilità abbiamo stanziato ulteriori 150 mila euro, nel bilancio 2021, per un nuovo ascensore e per la manutenzione di tutto l’edificio. Quest’anno l’amministrazione si è impegnata al massimo per fornire concreti aiuti economici ai nuclei familiari e alle associazioni sportive, culturali e sociali: circa 700 mila euro complessivi, con risorse comunali pari a circa 400 mila euro, senza dimenticare i contributi, ancora da conteggiare, alle famiglie dei nuovi nati del 2020».

L’assessore alla sanità Giuseppe Corticelli sottolinea come «in un momento così delicato, caratterizzato dalla pandemia e dalle misure da attuare nell’interesse della salute pubblica, l’accentrare in un unico piano gli uffici dedicati al settore sanità diventa una priorità per consentire di svolgere al meglio tutti gli atti amministrativi per gestire le necessità degli abitanti dei 30 comuni del comprensorio afferenti alla conferenza dei sindaci, in costante relazione con la direzione dell’Asl4».

«Chiavari è comune capofila del distretto socio sanitario n. 15 e la nuova sede appena inaugurata ne ospita anche la segreteria tecnica – aggiunge l’assessore ai servizi sociali ed istruzione, Fiammetta Maggio – Il nostro ente porta avanti tutti gli iter burocratici per organizzare il lavoro, anche dal punto di vista operativo e di distribuzione dei fondi ministeriali e regionali tra i comuni afferenti».